Notizie locali
Pubblicità

Palermo

Capretti e agnelli tra polvere e insetti al Capo: 100 chili di carne sequestrati

Di Redazione

PALERMO - Cento chili di carne in cattivo stato di conservazione sono stati sequestrati dalla Polizia municipale, a Palermo. Il blitz è scattato al mercato del Capo, dove un ambulante di 60 anni aveva sistemato su un bancone non refrigerato, esposto a polvere e insetti tre capretti di 24 chili ciascuno, un agnellone di 20 chili, tre teste di capretto di tre chili, quatto parti di agnellone per circa 6 chili e un chilo di interiora. Gli agenti del nucleo Anti frode della Polizia municipale sono intervenuti su segnalazione della Polizia di Stato.

Pubblicità


Sul posto sono intervenuti anche i veterinari dell’Azienda sanitaria provinciale che hanno certificato la non commestibilità delle carni potenzialmente pericolose per il consumo alimentare. Tutta la merce, riscontrata priva di tracciabilità, è stata sequestrata e, su disposizione del magistrato, avviata a distruzione. L’ambulante è stato segnalato all’Autorità giudiziaria per aver messo in commercio alimenti in cattivo stato di conservazione.

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA
Di più su questi argomenti: