Notizie locali
Pubblicità
Sbarchi, la "Aita Mari" verso Palermo: il no di Musumeci e Salvini

Palermo

Sbarchi, la "Aita Mari" verso Palermo: il no di Musumeci e Salvini

Di Redazione

Palermo - «Il governo della Regione dice no all’approdo della nave dell’Ong spagnola "Aita Mari" con a bordo una quarantina di migranti e diretta al porto di Palermo. Sarebbe grave se Roma consentisse lo sbarco di queste persone, dopo il rifiuto di altri Paesi dell’Unione Europea, in un’Isola che vive con alta tensione gli effetti dell’emergenza epidemica». Lo afferma il presidente della Regione Siciliana Nello Musumeci. 

Pubblicità

Anche il leader della Lega Matteo Salvini esprime la sua contrarietà all'accoglienza dei migranti. «In arrivo oggi a Palermo anche la nave Ong spagnola Aita Mari, rifiutata da Malta. Il confortevole traghetto Tirrenia è pronto a ospitare la quarantena anche dei nuovi immigrati clandestini, prima di procedere al loro sbarco». "Complimenti al governo, è davvero la promozione turistica di cui aveva bisogno la Sicilia", aggiunge Salvini. «Proposta del governo: maxi-sanatoria per 600.000 clandestini da far lavorare nei campi. Proposta Lega: reintrodurre i Voucher per dare lavoro, per il tempo necessario, a disoccupati, studenti e pensionati italiani. Voi con chi state?», scrive in un altro tweet Salvini. 

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA
Di più su questi argomenti: