Notizie locali
Pubblicità

Palermo

A Brancaccio il laboratorio per confezionare crack: quattro indagati

Di Redazione

PALERMO La Polizia ha eseguito un’ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa dal gip del Tribunale di Palermo nei confronti di Carmelo Tinnirello, 45 anni, accusato di detenzione ai fini di spaccio. Con l’uomo sono indagati per spaccio Lorenzo Nicosia, 25 anni, Giovanni Brunetto, 21 anni e Cristofer Riahi, 28 anni. Per loro il gip ha disposto l’obbligo di dimora e la presentazione alla Pg. Le indagini della squadra investigativa del commissariato "Brancaccio» e coordinata dalla Procura ha permesso di individuare tre laboratori per produrre crack dove sono state sequestrate centinaia di dosi già preparate e il materiale vario utilizzato per la preparazione ed il confezionamento della sostanza. Nel corso di uno dei blitz era stato arrestato Carmelo Tinnirello. Grazie ai cani antidroga sono state recuperate e sequestrate diverse quantità di droga. E’ stato accertato che i pusher indagati vendevano lo stupefacente nelle strade di Brancaccio e venivano retribuiti da Tinnirello.

Pubblicità
COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA
Di più su questi argomenti: