Notizie locali
Pubblicità

Palermo

Biglietto unico integrato autobus-metro per viaggiare a Palermo

Di Redazione

PALERMO - Il biglietto unico integrato tra Amat e Trenitalia diventa realtà. L’iniziativa è stata presentata a palazzo d’Orleans, con tutti i vertici dell’amministrazione Musumeci, di Trenitalia e del Comune. Si tratta di un ticket unico per utilizzare tutti i mezzi di trasporto pubblici della città. Costerà 5 euro e 50 centesimi. Il biglietto unico sarà esteso anche a Catania e Messina. Dall’autobus alla metropolitana. In altre città è in vigore già da anni, nel capoluogo siciliano c'è stato, nel corso del tempo, qualche intoppo di troppo. Una promessa però è stata mantenuta, come aveva anticipato lo scorso dicembre, proprio in città, l'amministratore delegato di Trenitalia, Orazio Iacono, durante la presentazione dei risultati ad un anno della riapertura del passante.

Pubblicità

«Con il biglietto unico semplifichiamo gli spostamenti dei cittadini e dei turisti consentendo un’esperienza di viaggio più intermodale. Il biglietto integrato contribuirà ad avere un futuro più sostenibile e sarà una valida alternativa al mezzo privato. Presto consegneremo alla Sicilia 21 nuovi treni per potenziare il servizio e i collegamenti», ha affermato Iacono. 

«Non abbiamo bisogno di alta velocità nell’Isola. I nostri treni vanno in media a 75 chilometri orari, nel resto della nazione a 150. Ecco noi vorremmo già si raggiungesse questo risultato». Lo ha detto il presidente Nello Musumeci rivolto a Iacono, collegato in videoconferenza nel corso della presentazione del biglietto unico. «Lo so che poi Iacono mi dice che loro si occupano di treni e non di infrastrutture - aggiunge Musumeci -. Ma questa è una vertenza aperta con le ferrovie italiane. A noi servono ferrovie e strade sicure e velocizzare i trasporti».

Pubblicità
COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA