Notizie locali
Pubblicità

Palermo

Musicista picchiato a sangue a Palermo, il Comune parte civile

Di Redazione

PALERMO - «Ci sono palermitani che sono un disonore per Palermo, palermitani che con i propri comportamenti offendono la città e le decine di migliaia di nostri concittadini civili. L’episodio di gratuita e inaudita violenza che ha visto vittima Gabriele Giambertone, è purtroppo espressione di uno di questi comportamenti incivili». Così il sindaco, Leoluca Orlando, in merito all’aggressione subita dal musicista Gabriele Giambertone, che per avere preso le difese di un’anziana che stava per essere investita è stato picchiato a sangue dall’automobilista, che è poi stato identificato dalla polizia. "Nel ringraziare tutti coloro, semplici cittadini e agenti di polizia, che sono intervenuti per bloccare l’aggressore e difendere l’aggredito cui esprimo piena solidarietà, ho dato disposizione che il Comune sia parte civile nel procedimento giudiziario che scaturirà da questi fatti incresciosi". La vittima è ricoverato al Civico con una prognosi di 40 giorni. 

Pubblicità
COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA
Di più su questi argomenti: