Notizie locali
Pubblicità
Scovata ad Altofonte latitante della famiglia di Porta Nuova

Palermo

Scovato ad Altofonte latitante della famiglia di Porta Nuova

Di Carmela Marino

PALERMO - La polizia di Stato ha arrestato Alfredo Geraci, 41 anni, palermitano accusato di associazione mafiosa: era latitante dallo scorso 24 luglio quando la Corte D’Appello aveva disposto la custodia cautelare in carcere. Gli agenti lo hanno trovato in un appartamento ad Altofonte (Pa), ospite di un uomo di 54 anni I.S. Geraci è accusato di fare parte della famiglia di Porta Nuova. E’ stato indagato nell’inchiesta «Alexander», che nel 2013 portò al processo di 30 persone, disarticolando «cosa nostra» nel mandamento di Porta Nuova. Geraci, secondo i magistrati, uomo di fiducia del boss Alessandro D’Ambrogio, era accusato di estorsioni, in particolare nel quartiere di Ballarò. Nel corso della perquisizione ad Altofonte gli agenti hanno trovato una pistola e 30 cartucce, nascosta nel garage dell’uomo di 54 anni che lo ha ospitato. Geraci è stato arresto per possesso di dell’arma, rubata 10 anni fa.

Pubblicità
COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA
Di più su questi argomenti: