Notizie locali
Pubblicità

Palermo

Salma di donna fa avanti e indietro tra ospedale e casa: marito denunciato

Di Redazione

PALERMO - Ha raccontato agli operatori di un’ambulanza di essere stato autorizzato a portare a casa la moglie poco prima che morisse. Versione che però sarebbe stata smentita dai medici, tanto che dall’ospedale di Partinico è partita una chiamata al 112 per chiedere l’intervento della polizia. E’ successo due giorni fa al pronto soccorso del Civico dove gli agenti hanno identificato e poi segnalato alla procura un uomo. I contorni della vicenda sono ancora da chiarire e per questo sono state avviate le indagini. Secondo una prima ricostruzione una donna di 47 anni, dopo essersi sentita male, era stata portata martedì mattina al pronto soccorso, aperto a tutti i pazienti e non solo ai soggetti Covid positivi come il resto della struttura sanitaria. Per cause da accertare la donna è deceduta e il marito avrebbe deciso di portare la salma a casa per celebrare il funerale. La salma è stata successivamente riportata in ospedale. Lì agenti del commissariato di Partinico hanno avviato l’attività investigativa ipotizzando il reato di sottrazione di cadavere.

Pubblicità
COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA
Di più su questi argomenti: