Notizie locali
Pubblicità

Palermo

Palermo, furti e maltrattamenti in famiglia: 7 arresti in 24 ore

Di Carmela Marino

PALERMO - La polizia di Stato nelle ultime 24 ore ha arrestato nove persone accusati a vario titolo di furti e maltrattamenti in famiglia. Sul fronte dei maltrattamenti in famiglia, in due diverse circostanze, gli agenti delle volanti sono intervenuti in contesti domestici degradati, sottraendo madri, figli e mogli alla violenza dei loro stessi familiari. In un’abitazione del Cep è stata la moglie di un uomo violento e spesso ubriaco che, grazie all’aiuto della figlia e della suocera, è riuscita a liberarsi dalla presa del marito chiedendo aiuto. I poliziotti, dopo avere ascoltato i testimoni dell’aggressione, hanno arrestato l’uomo. Stessa sorte è toccata a un 30enne che vive in un appartamento della zona dei Cantieri Navali che ha costretto la madre a trovare rifugio sul balcone e da lì a chiamare aiuto. A Partinico il terzo arresto di un uomo violento, già sottoposto al regime della sorveglianza speciale. L’uomo ha morso un poliziotto al polpaccio e ha tentato di strangolare un secondo. E' stato bloccato ed ammanettato dai poliziotti, che lo hanno arrestato per violenza e resistenza a Pubblico Ufficiale. Sul fronte dei furti è stato arrestato un giovane di 30 anni sorpreso a rubare nell’area della residenza per studenti "Camplus Palermo" di via Benedettini dove erano già stati messi a segno tre furti. 

Pubblicità
COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA
Di più su questi argomenti: