Notizie locali
Pubblicità

Palermo

Covid, a Palermo controlli rigidi l'1 maggio in parchi e zone costiere

Di Redazione

PALERMO - Il Comitato per l’ordine e la sicurezza pubblica ha disposto l’intensificazione dei dispositivi di controllo interforze a Palermo, con lo scopo di scongiurare assembramenti di persone e spostamenti non consentiti anche in occasione del'1 maggio in alcune aree cittadine, come parchi, e nelle zone costiere. Più controlli anche agli ingressi dei supermercati per verificare l’effettivo utilizzo dei dispositivi di protezione individuale, il rispetto delle prescrizioni sul distanziamento sociale e la predisposizione di erogatori di gel disinfettante per le mani prima dell’accesso agli esercizi. Novità anche sul fronte scuola, con l’aggiornamento del documento operativo già adottato lo scorso 23 dicembre, per l'estensione della percentuale degli studenti ai quali sarà garantita l’attività didattica in presenza negli istituti secondari di secondo grado, nella misura dal 50% fino a un massimo del 75% nella zona rossa e ad almeno il 70% degli studenti e fino al 100% nelle zone gialla e arancione. Sarà data priorità alle ultime classi dei percorsi di studio, che dovranno sostenere gli esami di Stato. 

Pubblicità
COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA