Notizie locali
Pubblicità

Palermo

Impugnata legge regionale su sistema produttivo in Sicilia

Di Redazione

Roma - Il Consiglio dei ministri, su proposta del Ministro per gli affari regionali e le autonomie Mariastella Gelmini, ha esaminato dieci leggi delle Regioni e delle Province Autonome e ha deliberato di impugnare: la legge della Regione siciliana n. 6 del 04/03/2021, 'Disposizioni per la crescita del sistema produttivo regionale. Disposizioni varie in quanto talune disposizioni eccedono dalle competenze statutarie della Regione siciliana, ponendosi in contrasto con l’articolo 117, comma 2, lettera l) della Costituzione, che riserva alla competenza esclusiva dello Stato la materia dell’ordinamento civile, nella quale vanno ricompresi i rapporti di diritto privato regolati dal codice civile e dai contratti collettivi; la legge della Regione Basilicata n. 8 del 12/03/2021, 'Rendiconto generale per l’esercizio finanziario 2018 della Regione Basilicata - Adeguamento alla decisione n. 42/2020 PARI della Sezione regionale di controllo della Corte dei Conti di Basilicata, in quanto talune disposizioni si pongono in contrasto con il principio contabile inserito nel decreto legislativo 23 giugno 2011, n. 118, violando l'art. 117, secondo comma, lettera e), della Costituzione che prevede la potestà legislativa esclusiva dello Stato in materia di armonizzazione dei bilanci pubblici. Lo si apprende dalla nota diramata a seguito del Consiglio dei ministri.

Pubblicità

Il Cdm ha deciso "di non impugnare la legge della Regione Basilicata n. 9 del 12/03/2021: 'Istituzione della Conferenza regionale per la programmazione"; la legge della Regione Abruzzo n. 6 del 15/03/2021: Semplificazione del sistema normativo regionali - Abrogazione leggi regionali approvate nel periodo 1983/1992'; la legge della Regione Piemonte n. 6 del 12/03/2021: 'Misure per il turismo a fronte dell’emergenza epidemiologica da Covid-19'; la legge della Regione Sardegna n. 6 del 18/03/2021: 'Modifiche alla legge regionale n. 9 del 2020 e alla legge regionale n. 3 del 1989 in materia di organizzazione del sistema della protezione civile e norma di interpretazione autentica della procedura straordinaria di mobilità del personale destinato alla protezione civile; la legge della Regione Lombardia n. 3 del 25/03/2021: 'Razionalizzazione e revisione delle norme di rendicontazione al Consiglio regionale; la legge della Regione Lazio n. 4 del 25/03/2021: 'Modifica della perimetrazione della Riserva naturale del Laurentino Acqua Acetosa; la legge della Provincia autonoma di Trento n. 5 del 30/03/2021: 'Misure urgenti di semplificazione in materia di edilizia, urbanistica ed enti locali: modificazioni della legge provinciale per il governo del territorio 2015 e dell’articolo 8 della legge provinciale 27 dicembre 2010, n. 27, in materia di personale degli enti locali; la legge della Regione Friuli Venezia Giulia n. 4 del 30/03/2021: 'Modifiche alla legge regionale 5 giugno 2015, n. 14 recante 'Disposizioni di attuazione del Programma Operativo Regionale Obiettivo 'Investimenti in favore della crescita e dell’occupazione 2014-2020, cofinanziati dal Fondo europeo per lo sviluppo regionale e ulteriori disposizioni in materia di programmazione europea”.

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA
Di più su questi argomenti: