Notizie locali
Pubblicità

Palermo

Santa Flavia, 31enne accusato di aver soffocato il padre nel sonno: arrestato

Di Redazione

SANTA FLAVIA (Palermo) - E’ accusato di avere ucciso il padre, soffocandolo sabato scorso con un cuscino mentre dormiva. Il gip del Tribunale di Termini Imerese ha emesso un’ordinanza di custodia cautelare in carcere nei confronti di un trentunenne con patologie psichiatriche, residente a Santa Flavia, nel Palermitano. Erano stati i sanitari del 118 a chiamare i carabinieri. In base agli elementi raccolti, la procura ha chiesto l’arresto del trentunenne, ritenuto responsabile di omicidio aggravato, che si trova ora nel carcere Burrafato di Termini Imerese.

Pubblicità

L’arrestato si chiama Gabriele Gelfo ed è accusato di aver ucciso il padre Salvatore, di 72 anni. I carabinieri sono arrivati in via Gelsomino, chiamati dai sanitari del 118 che hanno subito escluso la morte per cause naturali. La prima conferma dell’omicidio è arrivata quando il medico legale ha eseguito un primo esame. La salma è stata portata all’istituto di medicina legale del Policlinico di Palermo, su disposizione della Procura di Termini Imerese, per eseguire l’autopsia.

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA
Di più su questi argomenti: