Notizie locali
Pubblicità

Palermo

Intralcio alla giustizia: condannato imprenditore di Camporeale

Di Gaetano Ravanà

Il Gip di Palermo, Stampacchia, in accoglimento delle tesi difensive della parte civile prospettate da P.I., difeso dall'avvocato Ylenia De Francisci (nella foto) del foro di Palermo, ha riconosciuto la responsabilità penale di S.B. per il reato di intralcio alla giustizia ex subornazione di testimone.

Pubblicità

La vicenda che ha dato origine al giudizio proviene da un delicato procedimento di stalking che vede S.B. imputato. Ed invero, l'odierno condannato rivolgeva minacce nei confronti di un testimone chiave della parte civile del procedimento per stalking cercando di coartare il contenuto della testimonianza.

L'imprenditore agricolo ritenuto responsabile del reato ascrittogli, è stato condannato alla pena di sei mesi di reclusione in abbreviato oltre il pagamento delle spese processuali.

Ha, inoltre, condannato lo stesso imputato al risarcimento del danno subito dalla parte civile.

Pubblicità
COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA