Notizie locali
Pubblicità
Delitto premeditato: disposto il carcere per il marito di Piera Napoli

Palermo

Omicidio cantante neomelodica, giudizio immediato per il marito

Di Redazione

Palermo - Davanti alla prima sezione della corte d’assise di Palermo inizierà, a settembre, il processo a Salvatore Baglione, accusato di avere ucciso la moglie, Piera Napoli, la cantante neo melodica di 32 anni assassinata il 7 febbraio con decine di coltellate nella sua casa di Cruillas. La Procura ha chiesto al gip e ottenuto per l’imputato il giudizio immediato. L'imputato dopo l’omicidio si è consegnato ai carabinieri della caserma Uditore confessando il delitto. Nel corso della prima udienza si costituiranno parte civile i tre figli della coppia, rappresentati dall’avvocato Laura Terrasi, il padre, la madre e le sorelle della vittima, assistiti dagli avvocati Umberto Seminara e Ines Trapani.

Pubblicità
COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA
Di più su questi argomenti: