home page| open menuNotizie Locali

WHATSAPP: 349 88 18 870

WHATSAPP: 349 88 18 870

Politici devono dichiarare se sono massoni: l'Ars dice sì alla legge

L'obbligo vale per deputati, assessori, sindaci e consiglieri comunali. Fava: «La Sicilia è la prima regione a farlo»

Politici devono dichiarare se sono massoni: l'Ars dice sì alla legge

Deputati e assessori regionali, sindaci e consiglieri comunali sono obbligati a dichiarare la loro eventuale iscrizione a logge massoniche. Lo prevede una legge appena approvata all’Assemblea regionale siciliana. «La Sicilia è la prima regione d’Italia ad avere una legge di questo tipo; nonostante le fortissime pressioni in senso contrario, abbiamo affermato un dovere di trasparenza e di responsabilità che adesso andrebbe esteso a tutte le cariche elettive in Italia», dice il presidente dell’Antimafia regionale, Claudio Fava, autore del disegno di legge

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA

LASCIA IL TUO COMMENTO

Condividi le tue opinioni su La Sicilia

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 2
  • ASTOLFO

    05 Ottobre 2018 - 05:05

    Quello che dovrebbero giurare solennemente i consiglieri regionali siciliani (chiamati pomposamente ed indebitamente "onorevoli") sarebbe di non essere ladri e mangioni, ma loro lo giurerebbero mendacemente sulla memoria della madre, anche perche glielo avrà consigliato proprio lei.

    Rispondi

  • ASTOLFO

    05 Ottobre 2018 - 18:06

    I cittadini iscritti alla massoneria sono più inaffidabili e sospetti dei "deputati" dell'ARS non massoni, che invece si immaginano tutti dei cherubini?

    Rispondi

Il giornale di oggi

Sfoglia

Abbonati

I VIDEO

nome_sezione

VivereGiovani.it

EVENTI

Sicilians

GOSSIP

Qua la zampa