home page| open menuNotizie Locali

WHATSAPP: 349 88 18 870

WHATSAPP: 349 88 18 870

Amministrative Siracusa, ricorso al Tar per annullamento

Lo ha presentato Ezechia Paolo Reale, che alle scorse elezioni era tra i candidati a sindaco. L'udienza è stata fissata al prossimo 13 dicembre

Amministrative Siracusa, ricorso al Tar per annullamento

SIRACUSA - Si terrà il 13 dicembre l’udienza al Tar di Catania per l’annullamento delle scorse elezioni amministrative a Siracusa, in seguito al ricorso presentato dal portavoce di Progetto Siracusa, Ezechia Paolo Reale, candidato a sindaco. Si chiede di annullare l’elezione del sindaco e del consiglio comunale per le irregolarità nei verbali delle operazioni elettorali del primo turno in 74 sezioni su 123. Nel ricorso vengono evidenziate, in svariate sezioni, circostanze su voti fantasma o schede introdotte nell’urna dopo essere state votate da persone estranee al seggio elettorale.

«Ho chiesto il ripristino della democrazia - commenta Ezechia Paolo Reale - che passa dalla regolarità delle operazioni di voto e di scrutinio. Troppe le sezioni nelle quali esistono anomalie, compresi voti mancanti rispetto al numero di elettori e voti in numero maggiore di quello degli elettori stessi. Il risultato elettorale così come proclamato non rispecchia l'effettiva espressione del voto dei cittadini di Siracusa».

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA

LASCIA IL TUO COMMENTO

Condividi le tue opinioni su La Sicilia

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 1
  • Vittorio

    17 Ottobre 2018 - 20:08

    Qualora si sia verificato quanto il Reale asserisce occorre procedere legalmente contro i presidenti dei seggi! Qui è stata calpestata la volontà popolare, ma se fosse una ripicca del Reale occorre, senza remore, procedere contro di lui. La volontà del popolo va rispettata comunque vadano le elezioni!

    Rispondi

Il giornale di oggi

Sfoglia

Abbonati

I VIDEO

nome_sezione

VivereGiovani.it

EVENTI

Sicilians

GOSSIP

Qua la zampa