home page| open menuNotizie Locali

WHATSAPP: 349 88 18 870

WHATSAPP: 349 88 18 870

Ars, sei deputati della maggioranza fuori dall'Aula: doppio stop a seduta

Al momento del voto del ddl sui debiti fuori bilancio, lascia Sala d'Ercole un gruppo di parlamentari che sostiene il governo Musumeci. I lavori vengono quindi sospesi per un'ora ma alla ripresa manca ancora una volta il numero legale

Ars, sei deputati della maggioranza fuori dall'Aula: doppio stop a seduta

PALERMO - Al momento del voto del ddl sui debiti fuori bilancio all'Ars, sei parlamentari - Marianna Caronia (capogruppo del Misto), Tommaso Calderone (Fi), Rossana Cannata (Fi, nella foto), Riccardo Gallo (Fi), Luigi Genovese (Fi) e Vincenzo Figuccia (Udc) - della maggioranza che sostiene il governo guidato da Nello Musumeci si sono allontanati da Sala d’Ercole, ed è così mancato il numero legale: «solo» 28 i deputati presenti in Aula durante la votazione. Il presidente dell'Ars, Gianfranco Miccichè ha quindi sospeso la seduta e rinviato i lavori di un’ora, come previsto dal regolamento parlamentare.

Dopo la sospensione di un’ora, la seduta è ripresa ma l’Aula ancora una volta non era in numero legale. La seduta è stata rinviata a domani alle ore 16, all'ordine del giorno ci sarà anche il Defr.

«Non c'è alcuna crepa nella maggioranza e il gruppo Forza Italia resta coeso e granitico a sostegno del presidente Musumeci», hanno poi affermato i quattro deputati di Forza Italia, Rossana Cannata, Luigi Genovese, Riccardo Gallo e Tommaso Calderone, commentando la loro assenza al momento del voto in Aula di oggi pomeriggio, interpretata come «un segnale di dissenso interno al partito azzurro». 

Marianna Caronia, per parte sua, ha dichiarato che la sua scelta di «abbandonare l’Aula durante la discussione relativa ai debiti fuori bilancio è stata fatta per sottolineare la necessità di un approfondimento tecnico su questo delicato argomento che non può essere affrontato in modo frettoloso. Tale scelta non ha alcun collegamento politico con il dibattito in corso sulla allargamento della maggioranza né, tantomeno, alcun risvolto legato alla ineccepibile conduzione dei lavori dell’Assemblea Regionale Siciliana da parte il presidente Gianfranco Miccichè».

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA

LASCIA IL TUO COMMENTO

Condividi le tue opinioni su La Sicilia

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Il giornale di oggi

Sfoglia

Abbonati

I VIDEO

nome_sezione

VivereGiovani.it

EVENTI

Sicilians

GOSSIP

Qua la zampa