home page| open menuNotizie Locali

WHATSAPP: 349 88 18 870

WHATSAPP: 349 88 18 870

Regione via libera in Giunta alla Finanziaria
«Soluzioni per salvare ex Province da default»

Il disegno di legno trasmesso all'Ars giovedì. Norme anche per «favorire gli investimenti, i consumi e il radicamento nella Regione di nuclei familiarinon residenti»

Regione via libera in Giunta alla Finanziaria«Soluzioni per salvare ex Province da default»

La Giunta Regionale ha approvato il disegno di legge di stabilità, la Finanziaria della Regione che già da gioverdì potrebbe approdare all’Ars per l’esame nelle commissioni di competenza.

Lo ha annunciato in aula l'assessore alla Formazione Roberto Lagalla. Nel testo sono contenute, come si legge nella relazione introduttiva del ddl «norme che mirano a favorire gli investimenti, i consumi e il radicamento nella Regione di nuclei familiari e individui non residenti ad alto potenziale economico ampliando la portata incentivante già prevista in proposito dalla normativa nazionale». «Inoltre, al fine di fronteggiare la grave situazione finanziaria dei liberi consorzi comunali e delle Città metropolitane, nelle more della rimodulazione dell’indebitamento degli stessi - si legge ancora nella relazione - è stato previsto un incremento delle risorse destinate al fondo per investimenti dei liberi consorzi comunali e delle Città metropolitane». L’incremento «è destinato prioritariamente al pagamento delle quote di capitale delle rate di ammortamento dei mutui accesi dai liberi consorzi comunali e delle Città metropolitane per il finanziamento di spese di investimento».

La norma prevede anche misure di agevolazione al credito in favore delle imprese, compresi interventi per il sostegno delle imprese vittime di usura e/o estorsione, e misure volte ad incentivare lo sviluppo della mobilità sostenibile urbana attraverso l’uso di mezzi pubblici e privati non inquinanti.

«Infine, nelle more della definizione dell’accordo Stato/Regione in materia finanziaria - conclude la relazione - sono state previste autorizzazioni ad effettuare operazioni contabili e finanziarie coerenti con le richieste avanzate in sede di negoziazione».

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA

LASCIA IL TUO COMMENTO

Condividi le tue opinioni su La Sicilia

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 1
  • ASTOLFO

    21 Dicembre 2018 - 23:11

    Erano mesi che non dormivo per la salvezza delle ex (?) Province! Ora sono finalmente tranquillo: possono continuare a sperperare allegramente il pane che governo e regione mi tolgono dalla bocca! Buffoni.

    Rispondi

Il giornale di oggi

Sfoglia

Abbonati

I VIDEO

nome_sezione

VivereGiovani.it

EVENTI

Sicilians

Qua la zampa

GOSSIP