Notizie locali
Pubblicità

Politica

Manovra, ok a emendamento di Iv su continuità territoriale della Sicilia

Di Redazione

ROMA - «Ieri sera è stato approvato il nostro emendamento sulla continuità territoriale in Sicilia. È stata riconosciuta una cosa ovvia, che però in tutti questi anni tanto ovvia non era e cioè che la Sicilia è un’isola. Nessun ponte, niente treni ad alta velocità , prezzi degli aerei alle stelle: può andare nel continente solo chi se lo può permettere, una roba da Medioevo. Finalmente da stanotte non è più così. Per il primo anno saranno riconosciute tariffe sociali per le persone con disabilità, lavoratori e studenti, nel frattempo si terrà una gara fra i vettori aerei e dal secondo anno ci sarà un sensibile abbattimento delle tariffe per tutti. Una vittoria storica che dedichiamo a tutti i siciliani»: così il capogruppo di Italia Viva in Senato Davide Faraone che assieme a Valeria Sudano e Matteo Renzi sono i primi firmatari dell’emendamento.

Pubblicità

«Abbiamo voluto una legge strutturale che riconoscesse la nostra situazione di oggettivo svantaggio e che a regime consentirà a tutti i siciliani di non essere più cittadini di serie B, garantendo loro un diritto alla mobilità al pari di tutti gli altri», aggiunge la senatrice Sudano.

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA