Notizie locali
Pubblicità
Tunnel sottomarino al posto del Ponte, il governa presenta la proposta al Recovery Fund

Politica

Tunnel sottomarino al posto del Ponte, il governo presenta la proposta al Recovery Fund

Di Redazione

VENEZIA - «Presenteremo la nostra proposta in sede di Recovery Fund per completare il collegamento tra
Messina e Reggio Calabria». Lo ha detto il ministro per le Infrastrutture, Paola De Micheli, a margine della sottoscrizione a Verona di due protocolli d’intesa per la realizzazione dell’alta velocità Verona-Vicenza. «Abbiamo avuto una proposta - ha spiegato De Micheli - da parte di un gruppo di ingegneri che ci ha sottoposto questa ipotesi del tunnel sottomarino al posto del ponte sullo Stretto di Messina». 

Pubblicità

Ieri il premier Conte aveva detto che il suo governo sta valutando con attenzione la proposta del progetto alternativo al Ponte, pur ribadendo che prima della "madre di tutte le infrastrutture" è importante costruire altre opere in Sicilia come l'Alta velocità ferroviaria.

«Stiamo facendo tutte le analisi tecniche del caso - ha comune aggiunto la ministra De Micheli - perché quella è un’area sismica, un’area vulcanica. Quindi, come il Presidente Conte sa, abbiamo avviato le analisi, perché noi teniamo in grande considerazione la progettualità spontanea, soprattutto se si tratta di un’opera tanto discussa negli ultimi 20 anni e di cui s'è detto di tutto» ha osservato. 

«Perciò - ha quindi annunciato - presenteremo la nostra proposta. Intanto finanziamo l’alta velocità in tutta la Sicilia e finanziamo l’alta velocità tra Reggio Calabria e Salerno, che in termini temporali sono attività che noi possiamo sviluppare con molto anticipo» ha concluso De Micheli.

«Ho rispetto per tutte le proposte, l’obiettivo è il collegamento stabile tra le due sponde sia per il trasporto su gomma che per quello ferroviario. Che si faccia in superficie o sotto il mare ai fini economici ed infrastrutturali non mi pare molto rilevante. Sarebbe utile capire se il presidente del Consiglio sia dotato di un progetto di massima e se il piano abbia avuto un consenso di carattere tecnico». Così il governatore della Sicilia, Nello Musumeci, all’ANSA, sull'ipotesi di realizzare un tunnel sottomarino nello Stretto di Messina. "Volendo pensare male - aggiunge il presidente della Regione Siciliana - si può credere che il tunnel sottomarino sia una comoda trovata per mettere a tacere il coro sempre più robusto di quanti chiediamo il Ponte sullo Stretto e di rinviare ulteriormente il tavolo di confronto sul tema». 

Pubblicità
COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA