Notizie locali
Pubblicità
Faraone: «Da siciliano la “Pontida” leghista a Catania è un affronto»

Politica

Faraone: «Da siciliano la “Pontida” leghista a Catania è un affronto»

Di Redazione

 ROMA - «Da siciliano fatemi dire che la "Pontida" a Catania è un affronto alla mia isola e al sud che proprio in quella kermesse leghista veniva insultata pesantemente. Sinceramente questa vicenda personale di Salvini mi sembra poco importante di fronte ai gravi problemi economici e sanitari che abbiamo e di cui dobbiamo occuparci. Sul processo: faccio tanti auguri a Salvini, sono garantista anche se umanamente e politicamente l’ho già condannato per aver gestito malissimo il suo ruolo da ministro dell’interno», lo ha detto il presidente dei senatori di Italia Viva Davide Faraone a Mattino 5. 

Pubblicità

«La destra si riunisce intorno @matteosalvinimi a #Catania, per far pressioni sui giudici in vista dell’udienza di domani. Dicono che vogliono parlare di elezioni (a Catania non si vota) e dei problemi del #Sud. Vengano nelle città, nei paesi, nelle piazze. Con la mascherina, però», scrive invece in un tweet il ministro del Sud Giuseppe Provenzano. 

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA