Notizie locali
Pubblicità

Politica

Finanziaria, nuovo stop: governo battuto con voto segreto e Ars sospesa

Di Redazione

PALERMO - Ancora clima teso a Sala d’Ercole durante l'esame degli ultimi articoli della manovra finanziaria. Dopo gli alti e bassi degli ultimi giorni, oggi l’obiettivo è quello di completare il tutto. L’inizio della seduta all’Assemblea regionale siciliana non è stato però promettente, viste le richieste di voto segreto e le bocciature da parte dei parlamentari (con voto segreto) degli articoli 53 e 114.

Pubblicità

Per tale ragione, il presidente dell’Ars, Gianfranco Miccichè, ha deciso di sospendere la seduta. "Non riesco a capire quale sia l’atteggiamento dell’Aula - ha detto Miccichè -, sia da parte dell’opposizione che della maggioranza, per cui è inutile che andiamo avanti. Interrompiamo un’ora, parlo col governo, con i capigruppo e decidiamo se chiudere la finanziaria. Non prendiamoci in giro, se andando avanti viene bocciato tutto. Non so se valga la pena". L’Aula riprenderà alle 15.

Restano ancora da approvare gli ultimi 12 articoli del testo: 21, 50, 111, 112, 141, 149, 156, 157, 158, 159, 160, 161. L’obiettivo è concludere l’esame e poter arrivare al voto finale entro oggi. Ma sembra molto dura.

Pubblicità
COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA
Di più su questi argomenti: