home page| open menuNotizie Locali

WHATSAPP: 349 88 18 870

WHATSAPP: 349 88 18 870

BARI

Csm:Emiliano, se regole mutano mi adeguo

Governatore Puglia,devo difendermi da accusa aver fatto politica

Csm:Emiliano, se regole mutano mi adeguo

BARI, 4 APR - "Oggi devo difendermi dalla accusa disciplinare di avere fatto politica come ogni altro cittadino italiano, esercitando il mio diritto come previsto dall'art.51 della Costituzione, che ho sempre rispettato mettendomi in aspettativa senza stipendio sin dal 2003. Se a causa della mia candidatura a segretario nazionale del Pd il Parlamento sentirà la necessità di cambiare queste regole, io mi atterrò alle nuove regole senza esitazioni". E' un passaggio di un lungo post su Facebook con il quale il governatore pugliese Michele Emiliano interviene sul procedimento in corso al Csm sull'incompatibilità della sua iscrizione ad un partito. "Personalmente - aggiunge - sono d'accordo che un magistrato in aspettativa, dopo avere svolto ruoli politici nazionali, non possa rientrare in magistratura e che debba essere destinato ad incarichi equivalenti in altri ruoli della pubblica amministrazione. Ma questa è un'altra questione".

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA

LASCIA IL TUO COMMENTO

Condividi le tue opinioni su La Sicilia

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Il giornale di oggi

Sfoglia

Abbonati

I VIDEO

nome_sezione

VivereGiovani.it

EVENTI

Sicilians

GOSSIP

Qua la zampa