home page| open menuNotizie Locali

WHATSAPP: 349 88 18 870

WHATSAPP: 349 88 18 870

Comiso, cittadino Usa fermato prima di imbarcarsi: aveva con sé una pistola

L'uomo, che lavora come vigile del fuoco nella base di Sigonella, era in partenza per Francoforte. L'arma è stata sequestrata

Comiso, cittadino Usa fermato prima di imbarcarsi: aveva con sé una pistola

La Polizia ha bloccato un cittadino Usa in partenza dall’aeroporto Pio La torre di Comiso con un’arma occultata nel bagaglio a mano. A scoprirlo sono stati gli uomini della Polizia di Frontiera impiegati presso lo scalo aereo.

L’uomo era in partenza su un volo Ryanair per Francoforte, quando il personale della Soaco Security hanno notato la presenza di un oggetto che sembrava un’arma da fuoco. Immediatamente il bagaglio è stato bloccato e sul posto è subito giunto il personale della Polizia di Frontiera. Il proprietario del bagaglio è stato subito individuato. All’interno della valigia c’era una pistola priva però di munizionamento e caricatore. L'arma da fuoco è stata sequestrata e sono stati anche controllati i bagagli dei parenti che viaggiavano con lui. E’ stato anche controllato il bagaglio sistemato nella stiva dal passeggero. L’uomo è un cittadino americano in servizio presso la base militare di Sigonella come Vigile del Fuoco collezionista di armi che ha asserito di avere dimenticato la pistola nella valigia nella fretta di fare il bagaglio.

L’arma comunque, una berretta calibro 9 corto, è stata sequestrata e inviata ai laboratori per le analisi necessarie. L’americano è stato denunciato per porto abusivo di arma da fuoco e consegnato a personale militare americano che lo ha ricondotto a Sigonella.

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA

LASCIA IL TUO COMMENTO

Condividi le tue opinioni su La Sicilia

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Il giornale di oggi

Sfoglia

Abbonati

I VIDEO

nome_sezione

VivereGiovani.it

EVENTI

Sicilians

GOSSIP

Qua la zampa