home page| open menuNotizie Locali

WHATSAPP: 349 88 18 870

WHATSAPP: 349 88 18 870

Vittoria, casa e stalla in parco comunale: multa a pluripregiudicato

La dimora dell'uomo e della sua famiglia in una zona del parco di Serra San Bartolo, la cui gestione è affidata ad una cooperativa che adesso rischia la revoca

Vittoria, casa e stalla in parco comunale: multa a pluripregiudicato

VITTORIA (RAGUSA) - Aveva trasformato il caseggiato all’interno del parco di Serra San Bartolo di proprietà comunale nella sua abitazione e nella sua stalla. La Polizia municipale di Vittoria ha accertato che l’immobile era abitato da un pluripregiudicato vittoriese e dalla sua famiglia e che nella zona vicina erano stati costruiti recinti per ovini, caprini, suini e pollame. Scoperta, nell’area, anche una discarica di rifiuti pericolosi.


L’uomo, multato per 7 mila euro per diverse sanzioni, abitava lì in virtù di un contratto di comodato d’uso gratuito stipulato due anni fa con la cooperativa affidataria del parco urbano. La Commissione prefettizia che amministra il Comune di Vittoria potrebbe revocare l’affidamento del parco alla cooperativa assegnataria. 

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA

LASCIA IL TUO COMMENTO

Condividi le tue opinioni su La Sicilia

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 2
  • ASTOLFO

    30 Settembre 2018 - 21:09

    Questo è il minimo che può succedere a Vittoria, perché qui i pregiudicati dettano legge a tutti, e soprattutto alle "autorità". Ma se si sapesse tutto quello che è irregolare, illecito e fatto contro le più fondamentali norme penali ed amministrative, ci sarebbe la possibilità di erogare decine di ergastoli (in mancanza della pena di morte, che sarebbe più salutare).

    Rispondi

    • ASTOLFO

      01 Ottobre 2018 - 10:10

      Per un lapsus calami ho scritto "erogare" invece di "irrogare", come è corretto. Lo preciso per non diffondere, involontariamente, altri strafalcioni oltre quelli che già circolano abbondantemente, e segnatamente per l'ortografia ('ha' preposizione, 'un'amico' con l'apostrofo, 'fà', indicativo presente, con l'accento, e i deliziosi 'sò', 'sà', 'pò', 'se', senza accento, come pronome, ecc.)

      Rispondi

Il giornale di oggi

Sfoglia

Abbonati

I VIDEO

nome_sezione

VivereGiovani.it

EVENTI

Sicilians

GOSSIP

Qua la zampa