home page| open menuNotizie Locali

WHATSAPP: 349 88 18 870

WHATSAPP: 349 88 18 870

Andava tutti i giorni a mangiare alla Caritas la mamma di vittoria ritrovata a Palermo

Ancora oscure le cause dell'allontanamento di Giusy Pepi che mancava da casa dal 15 ottobre scorso

Andava tutti i giorni a mangiare alla Caritas la mamma di vittoria ritrovata a Palermo

PALERMO - Andava a magiare tutti i giorni alla Caritas di Palermo, Giuseppina Pepi, la giovane mamma di cinque figli, scomparsa un mese fa dalla sua casa di Vittoria (Ragusa) e trovata oggi dai poliziotti della Squadra mobile di Ragusa a Palermo. La donna era nei pressi di piazza Tredici vittime, a due passi dalla Caritas, dove si recava ogni giorno per ritirare il sacchetto con il cibo. La giovane donna era scomparsa dalla sua abitazione lo scorso 15 ottobre.

Di lei si sono occupate diverse trasmissioni televisive, tra cui "Chi l'ha visto", a cui è arrivata la segnalazione della presenza della donna nel centro di Palermo. Gli inquirenti avevano chiesto l'acquisizione delle immagini della zona in cui era stata segnalata la presenza della donna scomparsa da Vittoria e grazie alla testimonianza della spettatrice della trasmissione sono riusciti ad individuare Giuseppina Pepi. La donna sta bene.

In queste ore viene sentita dagli uomini della Squadra mobile di Ragusa, guidati dal vicequestore aggiunto Antonino Ciavola, che ha condotto le indagini sulla scomparsa della mamma di 39 anni. 

La fuga della donna, lo scorso 15 ottobre, era stata immortalata da un video registrato dalle telecamere di video sorveglianza di un vicino di casa. Le immagini sono poco definite e a tratti sfocate. Gli inquirenti seguivano diverse piste, tra cui l’allontanamento volontario, sequestro o ipotesi più inquietanti, ma in realtà ancora non è chiaro il motivo per cui più di un mese fa la donna ha lasciato i cinque figli e il marito Davide Avola, 40 anni, che continua a ripetere di non volerla più nella casa dove vivevano a Vittoria nella zona del mercato dei fiori in un alloggio ricevuto dall’Istituto case popolari di Ragusa. Avola sostiene che la moglie si sia recata a Palermo per farsi curare dalle sue crisi personali con le quali conviveva da tempo.

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA

LASCIA IL TUO COMMENTO

Condividi le tue opinioni su La Sicilia

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Il giornale di oggi

Sfoglia

Abbonati

I VIDEO

nome_sezione

VivereGiovani.it

EVENTI

Sicilians

GOSSIP

Qua la zampa