Notizie locali
Pubblicità
Ragusa, cartellone sessista e di cattivo gusto: sindaco diffida agenzia pubblicitaria

Ragusa

Ragusa, cartellone sessista e di cattivo gusto: sindaco diffida agenzia pubblicitaria

Di Redazione

Ragusa - Un manifesto che mette in mostra, di spalle, una giovane donna seminuda per pubblicizzare uno scooter elettrico e con una scritta palesemente allusiva: "Vienimi dietro, sono elettrica". Il cartellone è comparso a Ragusa provocando, soprattutto sul web, un'onta di indignazione per l'immagine e il contenuto considerati di cattivo gusto e sessisti. La segnalazione è arrivata fino al municipio. Il sindaco di Ragusa Peppe Cassì è intervenuto inviando una segnalazione all’Istituto di Autodisciplina Pubblicitaria "affinché adotti tutti i provvedimenti di propria competenza. L’Istituto ha infatti sottoscritto un Codice di autodisciplina che consente di bloccare e far ritirare le campagne sessiste o offensive a un apposito organo giudicante, il Giurì della pubblicità. Al tempo stesso - ha comunicato il primo cittadino - stiamo procedendo con una diffida per l’agenzia pubblicitaria. Essendo però convinto che l’obiettivo di chi ha predisposto il manifesto fosse proprio quella di creare clamore, eviterò ogni ulteriore commento”.

Pubblicità
COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA
Di più su questi argomenti: