Notizie locali
Pubblicità

Ragusa

Vittoria, dopo l'incendio dei Tir il presidente del Consorzio Caair: "Ribelliamoci"

Di Redazione

Il presidente della Regione Rosario Crocetta è stato stamane a Vittoria per portare la solidarietà all’imprenditore Giuseppe Biundo, presidente del Consorzio Caair al quale sabato scorso sono stati bruciati 4 tir.

Pubblicità

«Sono qui non per fare passerelle ma per portare la solidarietà ad un consorzio che da anni assicura lavoro e ad una città che ha vissuto in passato anni terribili».

VIDEO: BIUNDO: RIBELLIAMOCI"

VIDEO: CROCETTA: "LA MAFIA RIALZA LA TESTA"

«La mafia si sta rialzando - ha aggiunto Crocetta - e stanno continuando gli scambi di favori con la cosca gelese, così come è avvenuto in passato. Vittoria ha vissuto anni terribili e sbaglia chi pensa che la mafia fosse scomparsa solo perché non spara, ora ha un modo più raffinato di incidere. Facendo attività legali ma con sistemi illegali».

Intanto Biundo è stato sentito dagli inquirenti e ha spiegato ci non avere mai ricevuto minacce. «E' da tre giorni che mi faccio la stessa domanda: perché? E non so trovare una risposta perché io non ho ricevuto una telefonata, un messaggio, una minaccia. E' da trent'anni - aggiunge Biundo - che ho avviato quest’attività, ho trenta operai tutti in regola. Ha dato fastidio forse quest’azienda così virtuosa? Oggi al presidente della Regione siciliana, Crocetta che domenica mi ha chiamato esprimendomi la sua solidarietà e che viene qui a Vittoria per rendersi conto della situazione dirò che le Istituzioni ci stiano vicine e che ci aiutino a capire».

Pubblicità
COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA