home page| open menuNotizie Locali

WHATSAPP: 349 88 18 870

WHATSAPP: 349 88 18 870

Salute: è rosa il 'consulto' sul web, nel 2017 menopausa più cliccata

Salute: è rosa il 'consulto' sul web, nel 2017 menopausa più cliccata

Roma, 18 gen. (AdnKronos Salute) - E' rosa il 'consulto' sul web. Il maggior numero di ricerche riguarda, infatti, la menopausa, seguita da un altro problema femminile, l'endometriosi, secondo l'analisi dei dati di 'navigazione' sulla piattaforma specializzata 'MioDottore'. Otre i due terzi delle ricerche (67%) effettuate lo scorso anno sono state fatte da donne. E sono quelle tra i 35 e i 44 anni (26%) le più attive. Non stupisce quindi che tre delle dieci patologie più cliccate in rete siano legate a problematiche ginecologiche: cisti ovariche e cistite sono rispettivamente al quarto e sesto posto di questa particolare classifica e, sommate ai disturbi della menopausa, vanno a coprire il 13% delle ricerche totali effettuate lo scorso anno.

Anche l'ortopedia è particolarmente 'cliccata'. Tra le prime dieci problematiche più cercate ci sono protesi e scoliosi, rispettivamente al settimo e nono gradino della top 10. E se si analizzano i primi 30 posti della classifica - in cui figurano osteoporosi, ernia del disco, frattura meccanica e alluce valgo - si arriva al 14% di tutte le ricerche nazionali, con un interesse addirittura superiore a quello delle questioni ginecologiche. Tra le altre aree più gettonate - sempre considerando la top 30 - ci sono la dermatologia (6,3%) - in particolare acne e verruche - e la psicologia (4,4%) con la depressione (in 13.esima posizione), l'ansia (22) e lo stress (29).

Altre aree di forte interesse per gli italiani sono l’oculistica (3,3%) - con cataratta e retinopatia tra le parole chiave più popolari lo scorso anno - e la salute dentale (2,6%), con carie e gengivite. L’obesità si conferma un tema sensibile per gli italiani, posizionandosi a chiusura della top 10 dei termini più cercati a livello nazionale. Un problema particolarmente sentito anche a livello locale. Rientra infatti all’interno delle ricerche effettuale in ben quindici regioni, e con volumi rilevanti sulle città di Roma e Torino, dove rientra addirittura tra le prime tre.

Da Nord a Sud dello Stivale, invece, l’acne è un pensiero comune che coinvolge tutte le regioni italiane, posizionandosi infatti al terzo gradino del podio delle patologie più cercate a livello nazionale (4%), sul podio di ben undici regioni.

Restringendo l’analisi alle tre patologie più cercate per ciascuna regione, si osserva che alcuni disturbi vengono cercati esclusivamente in alcune aree geografiche. Ne sono un esempio le ricerche relative alle verruche, al terzo posto per le Marche. Analogamente, la tematica dell’alluce valgo compare unicamente in Umbria - al secondo posto - e la problematica dell’impotenza è al terzo posto soltanto in Calabria, mentre assente dalla top tre di tutte le altre regioni del Bel Paese.

"Una nostra recente ricerca - dichiara Luca Puccioni, Country Manager di MioDottore - conferma che gli italiani sempre più si affidano alla rete per informarsi sulla propria salute (85%), sebbene poi oltre la metà di loro (57%) non si fidi delle informazioni reperite. Anche le ricerche in aumento registrate sulla nostra piattaforma ci confermano il ruolo chiave della tecnologia in questo contesto".

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA

LASCIA IL TUO COMMENTO

Condividi le tue opinioni su La Sicilia

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Il giornale di oggi

Sfoglia

Abbonati

I VIDEO

nome_sezione

VivereGiovani.it

EVENTI

Sicilians

GOSSIP

Qua la zampa