Notizie locali
Pubblicità

Salute

Ricerca: premiati 30 progetti per migliore qualità della vita dei pazienti

Di Redazione

Roma, 26 gen. (Adnkronos Salute) - Provengono da tutta Italia i 30 progetti vincitori del Bando 'Fondazione Roche per i pazienti', promosso da Fondazione Roche per sostenere associazioni di pazienti, fondazioni e partenariati impegnati nella realizzazione di servizi e attività dedicati alle persone che affrontano, o hanno affrontato, un percorso di cura. In un periodo in cui l'emergenza sanitaria ha messo a dura prova il mondo del terzo settore, le associazioni di pazienti stanno dando un grande contributo al sistema salute nel fornire risposte e sostegno.

Pubblicità

Da qui l'impegno di Fondazione Roche - per stare a fianco delle persone, delle loro famiglie e delle comunità - che ha messo a disposizione 600.000 euro che saranno equamente divisi tra tre aree terapeutiche: oncologia ed ematologia oncologica, malattie neuroscienze e immunologia, per ognuna delle quali sono stati premiati 10 progetti. "La pandemia, che ha colpito così duramente il nostro sistema salute - commenta Mariapia Garavaglia, presidente di Fondazione Roche - ha aumentato le difficoltà di gestione di molte patologie mettendo in evidenza il forte bisogno di investimenti in grado migliorare il bisogno assistenziale dei pazienti. È quindi il momento di unire le forze per trovare soluzioni e così agevolare le persone che ogni giorno convivono direttamente o indirettamente con malattie già di difficile gestione puntando a un sistema complessivamente sostenibile".

La selezione e la valutazione dei progetti è stata seguita anche quest'anno da Fondazione Sodalitas in qualità di partner esterno, con cui Fondazione Roche collabora fin dalla sua nascita. "L'emergenza sanitaria e sociale generata dalla pandemia ha reso più evidente quanto il mondo delle imprese possa contribuire a rispondere a bisogni e necessità delle persone che, ancor più oggi, vivono situazioni di fragilità", dichiara Massimo Ceriotti, responsabile marketing associativo di Fondazione Sodalitas.

Questi i premi: per l'area oncologia ed ematologia oncologica sono stati premiati la piemontese Alcase Italia Odv e la pugliese Avo Associazione volontari ospedalieri Onlus; per i tumori femminili (mammella e ovaio) hanno ricevuto il premio le lombarde Acto Alleanza contro il tumore ovarico, Associazione Lorenzo Perrone, Associazione oncologica milanese Onlus e la toscana 'Non più Sola'; per le patologie epatocarcinoma, carcinoma del colon-retto e carcinoma uroteliale hanno vinto l'Associazione Epac Onlus e l'Aps PaLinUro, anch'esse lombarde; infine, per le neoplasie ematologiche, sono state premiate l'Associazione Magicaburla Onlus del Lazio e l'emiliana AIL Sezione di Parma.

Per l'area terapeutica Malattie Rare, sono state premiate 6 associazioni che hanno presentato progetti per migliorare le condizioni di vita di pazienti con emofilia: Ael, Associazioni emofilici Lazio, Avec Onlus Associazione veneta per l'emofilia e le coagulopatie, l'emiliana Aves Onlus Associazione di volontariato a favore degli emofilici e simil-emofilici, la veneta Associazione bambini e giovani con emofilia e altre coagulopatie Onlus, l'Associazione Icore Onlus della Basilicata e Arlafe Associazione regionale ligure affiliata alla Federazione emofilici; per la Sma hanno ricevuto il premio la Fondazione siciliana Aurora Onlus Nemo Sud e la lombarda Fondazione Irccs Ca' Granda; infine, per la malattia di Huntington, si sono aggiudicate il premio le associazioni Noi Huntington di Roma e la Huntington Onlus di Milano.

Per le neuroscienze e l'immunologia, Fondazione Roche ha premiato 6 progetti dedicati alle patologie nelle aree neuroimmunologia, neurodegenerazione e neurosviluppo: le lombarde Scn8a Italia Odv, Confederazione Parkinson Italia, Associazione Parkinson Insubria Onlus, Federazione Alzheimer Italia, la piemontese Ancora Associazione noprofit per la costruzione orientata a reinserimento e autonomia - Unità spinale ospedale Maggiore della Carità e il gruppo di sostegno Alzheimer Fidenza. Per le patologie reumatologiche, la Fondazione lombarda G. e D. De Marchi e l'Associazione italiana Simba della regione Toscana; per le Patologie infiammatorie croniche intestinali l'emiliana Snupi Odv Sostegno nuove patologie intestinali e l'Associazione Amorhi Odv del Lazio.

Pubblicità
COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA