Notizie locali
Pubblicità

Archivio

Atletico Vittoria, la vittoria sfuma sul più bello

Nell'ultima d'andata del campionato Giovanissimi rimpianti per i vittoriesi vicini alla conquista del pari

Di Andrea La Lota

ATLETICO VITTORIA: Gravina, Incardona, Cavallo, Zocco (20’st Allegria) Brafa, Di Pietro, Consalvo, Intanno, Flaccavento, Bellomo (22’st La Rocca) Denaro. A disp: Cultrone, Senia, Guardabasso, Cassisi, Carnemolla. All: Kevin Nicotra

Pubblicità

ERG: Lissandrello, Lo Verso, Giardiniere (9’st Mozzicato) Giuffrida, Ferla, Carasi, Di Stefano, Polito, Stivala, Camilli, Drago (9’st Sigona). A disp: Accolla, Pitruzzello, Scafati, Musumeci, Mirabella. All: Federico Lombardo

ARBITRO: Gerboni di Caltanissetta

RETI: 25’pt Flaccavento (AV) 32’pt Denaro (AV); 22'st Stivala (E) 33'st Giuffrida (E)

NOTE: ammoniti Zocco, Allegria e Incardona dell’Atletico Vittoria; Carasi e Di Stefano per l’Erg. Espulso Brafa (AV)

Sfuma a tre minuti dalla fine la gioia dei tre punti interi. Per l’Atletico Vittoria successo casalingo da rimandare ancora una volta. Peccato per i “Giovanissimi” regionali di Sortino e Nicotra, svelti e letali nel primo tempo (2-0) quanto imprecisi ed autolesionisti nella ripresa (2-2). Proprio così. Perché dopo il doppio vantaggio messo a segno durante le prima frazione, i biancorossi commettono l’errore di non chiudere – nonostante diverse buone opportunità – la partita, rinfrancando di conseguenza vivacità e orgoglio ospite. "Il rammarico è tanto – spiega infatti il presidente Giuseppe Sortino a fine partita – dopo il primo tempo si pensava forse di aver già chiuso la partita, invece il campo ha decretato il contrario costringendoci al pareggio. Ci rimbocchiamo le maniche, coscienti del fatto che siamo una squadra matricola e dunque in piena fase di crescita". L’Atletico, come detto, si porta in vantaggio per due volte nel primo tempo. Dopo aver tamponato l’impatto positivo degli ospiti (pericolosi nei primissimi minuti) Flaccavento porta in vantaggio i suoi compagni con un tapin facile da appoggiare in rete al 25’. Anche Gravina è in giornata super, e così Denaro (azione personale) può tranquillamente siglare il raddoppio poco prima del doppio fischio dell’arbitro. Nel secondo temo si sveglia l’Erg. Prima la traversa di Giuffrida, poi al 57’ Stivala accorcia. L’ultimo sussulto è di Giuffrida che in pieno recupero trova il pari su azione da calcio d’angolo.
 

Pubblicità
COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA
Di più su questi argomenti: