WHATSAPP: 349 88 18 870

LA SICILIA COME LA SCANDINAVIA

LA SICILIA COME LA SCANDINAVIA

Fa così freddo che persino Marlena è tornata a casa e il sesso degli arancini è stato risolto, da oggi in poi si chiamano “gelato fritto”. Ho visto gente che ha messo la scacciata in credenza per farla “arriposare ca sape cchiu bella”, tirarla fuori e giocarci a frisbee.

Secondo me ce la siamo un po’ tirata addosso. Se guardate le previsioni dei giorni precedenti alle vacanze era tutto un “fine anno primaverile in Sicilia”. Si visti. Ci sono stati i terremoti, gli sciami (ci sono stati anche gli scemi, ma quelli ci sono sempre), e, come si suol dire, a “motti subbitanea”, na jancatuna di friddu che ancora dobbiamo capire che è successo.

Io ho una mia tesi, anzi due. La prima è: “ci dobbiamo stare più muti”. La seconda è che il riscaldamento globale, più che un riscaldamento, è uno spostamento globale. Ai poli il ghiaccio si scioglie, in Sicilia si forma. Ci saranno lampare colate a picco dopo un urto contro un iceberg e faranno gli scippi in motoslitta, ma le vecchiette si difenderanno coi picconi da ghiaccio.

Torneranno gli orsi e i lupacchiotti e si faranno grandi arrusti e mangia di balena.

Ovviamente diventeremo imprenditoriali e operosi come gli scandinavi: troppo freddo per starsene fermi ad aspettare il reddito di cittadinanza. Diventeremo anche tutti alti e con gli occhi azzurri, e daremo del terrone a Salvini.

Le piste da sci saranno un’unica discesa dalla cima dell’Etna alle coste. E ci saranno nuovi e belli giuochi sciistici tipo: scappa dalla lava e arriva a mare prima che ti abbruci. L’estate durerà da Natale a Santo Stefano, ma ci saranno i terremoti.

Ma ci sono anche buone notizie: gli igloo non sono considerati costruzioni abusive e sono antisismici. Le infrastrutture non saranno più un problema: le slitte coi cani non necessitano di stradoni.

E infine, ultimo ma non per importanza, non ci sarà più bisogno di destagionalizzare il turismo! Sara un lungo, gelido inverno, nel quale la calma spettrale sarà interrotta soltanto da ululare di lupi e improvvisi terremoti.

Ah, e non vi ho detto degli zombie.
 
 
 
 

ottavio.cap@gmail.com

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA

© DIREZIONE LA SICILIA - I contenuti di questa sezione sono prodotti e inseriti autonomamente dagli autori. Pertanto sono riconducibili alla diretta responsabilità dei blogger e non sono in alcun modo espressione dell’Editore, della Direzione e della Redazione di questa testata.

LASCIA IL TUO COMMENTO

Condividi le tue opinioni su La Sicilia

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Il giornale di oggi

Sfoglia

Abbonati

I VIDEO

nome_sezione

VivereGiovani.it

EVENTI

Sicilians

Qua la zampa

GOSSIP