Notizie locali

Grazie a Elido Fazi, piccolo grande talentuoso dell’editoria italiana, i Cinque Stelle entrano nel mondo dell’editoria, e non dalla porta di servizio dei libri autoprodotti e venduti nel blog di Beppe Grillo, ma dalla porta principale, quella fatta di scelte editoriali, redazionali, di quelle che passano dal cosidetto filtro delle elite.

Pubblicità

Già, perché la casa editrice Fazi, oltre alla saga di “Twilight”, ha in catalogo grandi intellettuali e saggisti, da Gore Vidal a Franco Cardini, per dirne due.

Bene, dal primo giugno, consulente editoriale di una collana della casa editrice, collana denominata “Le Terre”, dedicata alla saggistica italiana e internazionale, sarà Alessandro Di Battista.

Non si tratta di polemica politica, anzi, tutt’altro, si tratta proprio, in Italia, almeno, di una minisvolta epocale: quei Cinque Stelle, presi per analfabeti, avranno un loro consulente editoriale in una casa editrice di tutto rispetto.

Questo, tiene a precisare Elido Fazi, non è un endorsement: “In casa editrice ognuno la pensiamo a modo nostro – e questo avviene, per esperienza personale, in ogni casa editrice che si rispetti. - Spero che i libri proposti da Di Battista siano accolti per il loro contenuto e non perché li ha consigliati lui”.

A questa rubrica, un po’ dadaista, la cosa piace e piace assai. Grazie al fiuto editoriale di Elido potremo assistere ai nasi storti, alle dita intrecciate, alle orecchie annodate e alle varie espressioni di chi da sempre si considera “elite”.

Fino a questo momento il Movimento Cinque Stelle aveva soltanto “Il Fatto Quotidiano” e la casa editrice “Chiarelettere” (anche essa sempre libera) come punti di riferimento, guardati sempre con quell’espressione di chi si sta grattando una emorroide. Adesso il Movimento prende piede.

Perché a questa rubrica piace?

Perché la cosiddetta “elite” ha avuto da sempre a disposizione i vari Umberto Eco, i Massimo Cacciati, gli Emanuele Severino, e non se ne è fatta granché.

Ben venga dunque il consulente editoriale Di Battista.

Pannella approverebbe.


Mail priva di virus. www.avast.com
Pubblicità
COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA