WHATSAPP: 349 88 18 870

Il requisitino del senatore

GIARRUSSO VUOLE ESPORRE L'ESPOSTINO

"Ve la faccio vedere io!"

GIARRUSSO VUOLE ESPORRE L'ESPOSTINO

Il senatore del m5s, Mario Michele Giarrusso, ha pubblicato sulla sua pagina fb la seguente frase: "Malgrado avessimo messo in guardia e anticipato la presentazione di esposti e interrogazioni sono andati avanti ugualmente".

La vicenda alla quale si riferisce il senatore cittadino è relativa alla nomina dell'ad della Sac. E a me mi si sono arrizzate tutte le carni che parevo una paparella.

Allora, a quanto ne so un "esposto" è "la segnalazione che il cittadino fa all’autorità giudiziaria per sottoporre alla sua attenzione fatti di cui ha notizia affinchè valuti se ricorre un’ipotesi di reato", cioè, uno che magari non ne capisce, ci pare che stanno commettendo un reato e allora piglia e fa l'esposto (se fosse sicuro di un reato farebbe altre azioni legali).

Quindi, Giarrusso, sta dicendo: "Forse, mi pare, intuisco, vedo, prevedo, stravedo, che, se non mi sbaglio eh, non ne sono sicurosicuro però chissà, ho l'impressione, ma potrei sbagliarmi, che stanno commettendo un reato".

Bene.

E Giarrusso, PRETENDE, E SI STUPISCE CHE NONOSTANTE LUI ABBIA "MESSO IN GUARDIA" DELLA SUA EVENTUALE INTENZIONE DI PROCEDERE CON UN TEMIBILISSIMO "ESPOSTO" LA CITTA' TUTTA NON SI SIA BLOCCATA?

A quanto ci pare da capire dal suo post Giarrusso si aspettava una città attipo "Il giorno dopo la catastrofe nucleare", a uso che tutti si fermavano, scendevano dalla machina, tendevano l'orecchio all'aria, e, tipo, la Zia Rosa, addomandava: "Che fu?". "SSSSHHHHHHHH... Giarrusso forse fa l'esposto... muoviti ferma".

Adesso, che un cittadino comune, che, diciamo, non ne capisce una minchia ma vorrebbe essere sicuro che non si stia commettendo un reato, faccia un "esposto", e passi. Che un cittadino comune non sappia bene bene cosa sia un esposto e ci paia invece attipo LA PISTOLA LASER e passi.

Ma Giarrusso, non solo è senatore, ma minchia, è pure avvocato!

Evvabbè.

Ovviamente, a quanto mi dicono, pare, parrebbe, si mormora si dice, che la legge alla quale il senatore avvocato Giarrusso si vorrebbe appellare per stilare questo suo SPAVENTOSISSIMO esposto ("Minchia Giarrusso, non è che tu piglia e puoi fare esposti così, a me nanna ci stava pigliando un icchisi") è una legge che la Cassazione ha dichiarato non valida in Sicilia.

Il senatore Giarrusso è lo stesso che disse, papale papale, "Renzi dovrebbe essere impiccato, sa quella cosa che si fa con la corda?".

Adesso, ovviamente Giarrusso può fare tutti gli esposti, o, in questo caso, tutti gli espostini che vuole, però, mi permetta il senatore Giarrusso di domandare quali requisitini ha da esporre se non solo (come mi dicono) sbaglia legge  ma anche si limita a un TREMENDISSIMO "espostino"?

p.s. Caro senatore, mi consenta una preghiera, non importi questo linguaggio intimidatorio nella città in cui abito. La prego, sia gentile. Non ci faccia spaventare troppo.

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA

© DIREZIONE LA SICILIA - I contenuti di questa sezione sono prodotti e inseriti autonomamente dagli autori. Pertanto sono riconducibili alla diretta responsabilità dei blogger e non sono in alcun modo espressione dell’Editore, della Direzione e della Redazione di questa testata.

LASCIA IL TUO COMMENTO

Condividi le tue opinioni su La Sicilia

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Il giornale di oggi

Sfoglia

Abbonati

I VIDEO

nome_sezione

VivereGiovani.it

EVENTI

Sicilians

Qua la zampa

GOSSIP