Notizie locali

Sicilian Post

Irina Lungu al Bellini per la Traviata TV: «Canto Violetta sognando Norma»

Sicilian Post Il blog di SicilianPost.it

Pubblicità

«La prima volta che ho interpretato Violetta Valéry è stato nel 2007 all’Opera di Roma con la regia di Franco Zeffirelli, un mese dopo fu la volta della Scala». Quella storica edizione firmata dalla Cavani, con Lorin Maazel sul podio, consacrò l’allora ventiseienne Irina Lungu, a stella della lirica. Oggi il soprano russo torna a vestire i panni dell’eroina verdiana per un film-opera interamente girato all’interno della magnificente sala del Sada, fra gli stucchi e i marmi del ridotto al centro del quale campeggia la statua bronzea di Vincenzo Bellini, nel teatro catanese a lui intitolato. La produzione, realizzata da Sky e dal Teatro Massimo Bellini, verrà trasmessa in prima assoluta sabato 3 aprile alle ore 21.00, su Classica HD. A dirigere la Lungu e l’Alfredo Germont del tenore Stefan Pop sarà Fabrizio Maria Carminati, mentre la regia è affidata a Paolo Gavazzeni e Piero Maranghi.

Questo progetto arriva dopo oltre un anno di fermo per il mondo dell’opera lirica. Come ha vissuto una stella del suo calibro, abituata alle grandi platee internazionali, questo periodo?
«Ho investito gli ultimi vent’anni della mia vita in una professione che improvvisamente è sparita quindi inizialmente mi sono sentita spaesata, non sapevo cos’altro avrei potuto fare. Ho sempre vissuto a ritmi artistici molto elevati, per cui rallentare è stato difficile... [continua su Sicilian Post]

Pubblicità
COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA