Notizie locali
Pubblicità
La trovata di Luis: «Offro casa a Lipari con buon cibo e vista mare, in cambio di aiuto nei campi e con gli animali»

Sicilians

La trovata di Luis: «Offro casa a Lipari con buon cibo e vista mare, in cambio di aiuto nei campi e con gli animali»

Di Redazione

LIPARI - Potrebbe essere l’uovo di Colombo per far fronte a un’esigenza e rimanere tutti soddisfatti, ricorrendo a una sorta di baratto. In che modo? Pubblicando un «post serio». Così il giovane Luis Mazza di Lipari si è presentato su Facebook lanciando il suo appello: «Offro una stanza con vista mare e isole, cibo, vino, acqua potabile, internet veloce, stufa a legna, libri e uso mezzi di trasporto (auto, bici e asini) a chi volesse venire a stare qui, A Lipari, nel periodo novembre-febbraio, per aiutarmi nei lavori agricoli (poche ore al giorno), nella gestione degli animali (asini, galline, gatti e una cana) e piccoli lavori di manutenzione ordinaria (tipo portare legna o saper cosa fare se col ponente vola il pollaio)».

Pubblicità

L’azienda agrituristica è situata in uno dei luoghi più suggestivi dell’isola delle Eolie, nella collina del Monte. «In questo periodo - puntualizza Mazza - capiterà che io lascerò l’isola, dunque l’aiutante prenderà il timone in mia assenza. L’annuncio si rivolge a tutti senza differenza di età, sesso, religione e abitudini alimentari. Va bene anche una coppia. L’annuncio è molto indicato a chi è in smartworking, o southworking dicono mò, e vuole vivere nella natura. Se interessati contattatemi».

L’offerta ha già ricevuto su Facebook circa cinque mila like. E tante proposte di adesione. Le risposte sono arrivate da ogni parte, anche dall’estero. «Ciao Luis, sono molto interessato e disposto a partire già domani. So fare le focacce genovesi, suono la chitarra, sono uno skipper e conosco le Eolie per questo, ti ho anche scritto privatamente. Tra poco divento il tuo stalker .....», ammonisce un ligure.

Incalza un campano: «scrivo da Napoli e mi piacerebbe molto immergermi in una nuova avventura, tienimi presente, massima serietà amante animali , vita tranquilla, poche pretese». «Siamo una coppia e saremmo felici di poter fare questa esperienza», danno la loro disponibilità da Busto Arsizio. C'è anche chi in inglese critica con sarcasmo: «Caro amico, cos'è questa storia? Stai cercando una moglie? Non ci verrei mai. Poveri italiani, pensionati e desiderosi di fare agricoltura».

L’ultima parola spetta comunque a Mazza. Deciderà lui chi dovrà sbarcare nella «sua» isola. L'azienda di Luis è già diventata una delle attrattive per chi viene in vacanza alle Eolie. Con i suoi asinelli si è anche «inventato» lo “Scekking”: il tour dei sentieri naturalistici sparsi sull'isola in groppa aglii «scecchi» come si chiamano in dialetto. Certo c'è stata anche qualche disavventura, tipo quella accaduta alla coppia di francesi che avevano prenotato; appena sbarcati a Lipari uno dei due ha ricevuto il messaggio che il suo tampone era risultato positivo. Per loro e anche per Luis quarantena al Monte, fin quando, racconta, «le autorità comunicarono che l’isolamento era finito perchè la presunta positività era stato un errore».

Pubblicità
COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA