Notizie locali
Pubblicità
L'idea digitare di un team catanese: portare un fiore al domicilio... dei defunti

Sicilians

L'idea digitale di un team catanese: portare un fiore al domicilio... dei defunti

Di Andrea Cataldo

Un gesto d’amore. A distanza. Un dono, verso i propri cari, che avvicina se stessi alle proprie origini e fa sentire meno distanti da ciò che ci scalda l’anima. In una società nella quale spopolano i social, allontanando le persone anziché avvicinarle, alcuni ragazzi catanesi hanno immaginato un modo per essere vicini ai propri cari defunti. La lontananza dalle proprie radici, a causa di impegni lavorativi, costringe molte persone a non poter andare al cimitero per portar un fiore sulla tomba dei propri defunti.

Pubblicità

Gli incarichi e la carriera portano molti di noi a scappare dal proprio Paese d’origine per rincorrere un sogno, costretti da nessuna alternativa o semplicemente per dar senso ai tanti anni di studi accademici. Nonostante la realtà in cui viviamo oggi per scelta o per necessità ci porti a essere apolidi, senza precisa cittadinanza, il richiamo al tempo trascorso nei luoghi d’origine è forte, più ancora se in quel luogo si è vissuta gran parte della propria vita insieme a persone care che oggi non sono più su questa terra. E così dall’idea di due amici catanesi, Roberto Mattina e Francesco Nicosia, che vivono ormai lontano da Catania da quasi dieci anni, è nato Donus, un nuovo servizio digitale. Le competenze informatiche, la passione per il digitale, la necessità di ricordare, la voglia di donare un pensiero, un “donus” appunto, sono stati i fattori che hanno permesso a questa iniziativa di prendere sempre più forma fino a diventare oggi un servizio accessibile da ogni parte del mondo.

Figli, fratelli, padri, madri e in generale tutti coloro che non possono recarsi fisicamente presso il luogo dove i defunti riposano, oggi trovano in questo servizio online l’opportunità di concretizzare un pensiero, una carezza, un sospiro, un desiderio. E cosa di più bello può esserci se non un mazzo di fiori da portare al cimitero? Le composizioni vengono realizzate da mastri fiorai catanesi, che utilizzano solo fiori di stagione su tre modalità differenti di assortimento per provare ad accontentare i gusti di tutti i clienti.

«Il servizio è molto semplice - spiega Roberto Mattina - ci si collega al sito donus.it da smartphone, tablet o pc e senza doversi registrare necessariamente si può scegliere un mazzo di fiori. Inserendo alcuni dati sul defunto, Donus è in grado di recapitare sul luogo dove riposa, il mazzo di fiori». Attenzione particolare è stata posta sull’aspetto del pagamento. «Essendo il nostro, un nuovo servizio - ha commentato Francesco Nicosia, l’altro fondatore di Donus - abbiamo voluto appoggiarci al sistema di pagamenti più sicuro al mondo, PayPal. Inoltre qualora dovessero esserci dubbi o problemi di qualsiasi sorta, è stato già istituito un servizio clienti disponibile, sia sul sito che sulla pagina facebook dedicata, per rispondere agli utenti».

L’anima del team ovviamente è tutta in salsa catanese, alla guida dell’iniziativa ci sono, infatti, Roberto Mattina e Francesco Nicosia, amici per la pelle, entrambi nati a Catania meno di quarant’anni fa e residenti in Ungheria, il primo, e in Lombardia, il secondo. Maria Cannone e Pietro Nicotra sono i fiorai conosciuti in tutta la città per la sapiente arte della composizione floreale ai quali si aggiungono Davide Zaccuri al marketing, Federica Di Vito alla comunicazione social, Antonio Montecuollo al sito internet, Giulia Mannello pr e ufficio stampa. Insomma, un team nutrito ma che desidera andare lontano, oggi a Catania, domani, a Dio piacendo, in Italia e nel Mondo. «Il servizio è già disponibile - precisa Roberto Mattina - contiamo in breve tempo di creare un’applicazione per smartphone così da rendere il servizio ancora più smart».

Pubblicità
COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA