home page| open menuNotizie Locali

WHATSAPP: 349 88 18 870

WHATSAPP: 349 88 18 870

La lista regalo che tutti sognano

La catanese “Giftsitter” ha siglato una collaborazione con il gigante Amazon

La lista regalo che tutti sognano

Avevamo parlato di questa storia più di un anno e mezzo fa, in occasione del lancio ufficiale della catanese Giftsittef.com, piattaforma digitale che si riprometteva di cambiare le regole delle "liste regalo", superando i più tradizionali modelli commerciali.
Oggi vogliamo riparlarne, a dimostrazione del fatto che - se da un lato è vero che l'alta mortalità delle startup è oggi al centro di studi, analisi e critiche al sistema della nuova imprenditorialità - ci sono realtà che in poco tempo hanno dimostrato come, un'idea nata con un business plan e una buona dose di passione, può diventare il lavoro di domani per tanti giovani.
Sei, nello specifico, come le risorse impiegate nel team di Sergio Serafini, founder di Giftsitter, che è già a lavoro per potenziare le risorse e ampliare il suo staff.
La notizia più entusiasmante per tutti loro è la recentissima partnership che lo shop online per le ricorrenze ha siglato nei giorni scorsi: la collaborazione con Amazon, il gigante di Seattle, una delle più grandi aziende di commercio elettronico statunitense.


«Siamo davvero entusiasti - spiega Sergio, che ha avviato la sua azienda con un finanziamento ricevuto nell'ambito del progetto Smart&Start e che, grazie all'associazione YoutHub ha accelerato la sua idea all'interno di WCap - Eravamo già la lista regalo e nozze online più economica sul mercato e con un alto grado di soddisfazione da parte degli utilizzatori, ora grazie ad Amazon abbiamo anche uno Shop interno di oltre 165 milioni di prodotti che consentirà ai festeggiati di poter aggiungere gli oggetti desiderati nella propria lista in maniera facile e veloce, con la comodità di poter gestire le quote accumulate senza vincoli e con la possibilità di acquistare ai prezzi del web. E per gli invitati, invece, la soddisfazione di poter versare una quota libera o diretta all'acquisto di un oggetto in meno di 3 minuti con pagamento da PC, tablet o smartphone».
Lauree, battesimi, compleanni, ogni wishlist è buona per la più svariata occasione.
«Non ci sono limiti per la lista dei desideri: un elettrodomestico, il viaggio da sogno, oggetti di arredamento, abbigliamento, elettronica, gioielli, orologi, scarpe, borse e tanto altro. Le quote regalo versate sono assolutamente al sicuro per i festeggiati grazie a standard di sicurezza elevati, e vengono accreditate su un conto virtuale a loro intestato e da loro gestibile - continua Sergio, che con la sua startup nel 2016 è stato selezionato da Microsoft nel programma BizSpark Plus, ottenendo un grant di 120mila dollari - le quote sono prelevabili in qualsiasi momento e senza alcun costo. Insomma un servizio che mette d'accordo tutti per risparmio di tempo, praticità e convenienza».


La lista potrà essere condivisa sui principali social network e inviata anche tramite whatsapp e telegram.
Gli sposi o i festeggiati inoltre avranno una notifica per ogni regalo ricevuto con tanto di sms augurale.
Ma Giftsitter ha deciso di potenziare ulteriormente il suo business scalabile, proprio mentre si prepara a sbarcare in Spagna, dopo essere stata selezionata per un programma di internazionalizzazione da Assocamere Estero, Invitalia e ministero dello Sviluppo Economico. «Presto - aggiunge Serafini - lanceremo un portale di comparazione di professionisti dedicati ai festeggiamenti -wedding planner, fotografi, musicisti, barman -per creare una rete a 360 gradi», con l'obiettivo di far incontrare domanda e offerta, consentendo l'individuazione dei migliori sul territorio.
«In Sicilia ci sono risorse d'eccellenza che purtroppo vengono trascinate nel vortice della crisi - ci aveva raccontato Serafini mesi fa - grazie a questo progetto ho avuto modo di lavorare con persone davvero professionali che hanno deciso di non abbandonare questa terra e di provare a investire sul territorio e per il territorio. E se da un lato, la nostra generazione è davvero penalizzata da una contemporaneità poco produttiva; dall'altro, grazie ai ponti digitali, è possibile cercare di costruire il futuro con le proprie forze».
Oggi più che mai, può dirlo a gran voce.

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA

LASCIA IL TUO COMMENTO

Condividi le tue opinioni su La Sicilia

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Il giornale di oggi

Sfoglia

Abbonati

I VIDEO

nome_sezione

VivereGiovani.it

EVENTI

Sicilians

GOSSIP

Qua la zampa