home page| open menuNotizie Locali

WHATSAPP: 349 88 18 870

WHATSAPP: 349 88 18 870

Noto, acquazzone autunnale: crolla muro dell’ex stadio

Il maltempo si è abbattuto sul siracusano

Noto, acquazzone autunnale: crolla muro dell’ex stadio

Noto (Siracusa) - Una parte del muro di contenimento del vecchio stadio comunale di via Cavarra crollata, qualche allagamento in contrada Calabernardo e un paio di alberi abbattuti dal vento nelle contrade. E’ questo il bilancio del primo e vero acquazzone autunnale che ieri ha colpito l’intera provincia di Siracusa. Acquazzone che comunque è durato solo un paio di ore, ma abbastanza per provocare qualche danno e far riemergere alcune criticità che spesso si verificano quando piove.

L’immagine più forte è quella delle macerie del muro di contenimento dell’ex stadio di via Cavarra. E’ crollato ieri mattina e per fortuna sotto non c’era nessuno. E’ una ferita riaperta, però, perché proprio nel 2008 un’altra parte era crollata cedendo su viale Marconi. C’erano voluti quasi 6 anni, raccontano le cronache di allora, per ripristinare quella porzione di muro e adesso la sensazione è di ritrovarsi nuovamente punto e a capo. Anche se va specificato che la parte crollata ieri mattina è solo adiacente a quella che era stata ricostruita. Il sindaco Corrado Bonfanti ha assicurato che già da oggi l’ufficio tecnico comunale predisporrà un sopralluogo per capire come intervenire.

A dire il vero già ieri mattina le squadre comunali erano intervenute per mettere in sicurezza la zona, recintandola per evitare altri cedimenti. L’episodio ricorda anche quanto successo a Lido di Noto a fine 2014, quando una porzione del muro di contenimento sottostante la piazza centrale della contrada balneare collassò a terra. In quel caso l’amministrazione comunale intervenne immediatamente senza aspettare di capire se i lavori di ripristino (conclusi poi entro l’estate 2015) fossero di sua competenza o del demanio.

Ieri mattina disagi anche a Calabernardo. Alcuni residenti hanno segnalato l’allagamento di alcune vie, complice un sistema fognario e di deflusso delle acque bianche non proprio perfetto. Allagamenti segnalati anche lungo le strade extraurbane. In un punto della Sp35 tra la rotatoria Zupparda e quella Niura dello snodo di Noto, l’acqua ha costretto le automobili anche a fermarsi per evitare di essere trascinate.

Diversi gli interventi della Protezione Civile nelle contrade collinari per rimuovere tronchi di alberi abbattuti dalla pioggia che ieri mattina ha dato il buongiorno a tutta la zona.

Le condizioni metereologiche sono comunque migliorate già dopo pranzo, tant’è che ieri pomeriggio la partita di calcio tra Rinascita Netina e Frigintini in programma allo stadio Palatucci si è svolta senza nessun problema, né per i calciatori scesi in campo né per gli spettatori.

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA

LASCIA IL TUO COMMENTO

Condividi le tue opinioni su La Sicilia

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Il giornale di oggi

Sfoglia

Abbonati

I VIDEO

nome_sezione

VivereGiovani.it

EVENTI

Sicilians

GOSSIP

Qua la zampa