home page| open menuNotizie Locali

WHATSAPP: 349 88 18 870

WHATSAPP: 349 88 18 870

Ballottaggio a Siracusa, ricorre al Tar
la coalizione che ha sostenuto Reale

«Chiediamo l’apertura dei plichi contenenti le schede votate ma non registrate o registrate in modo difforme». L'iniziativa è dettata «dall'emergere di notevoli difficoltà e sofferenze nell'assegnazione dei voti di preferenza»

Voto Palermo,  astensionismo al 50%

SIRACUSA - La coalizione che ha sostenuto Ezechia Paolo Reale come candidato sindaco della città di Siracusa ricorrerà al Tar di Catania per chiedere l’apertura dei plichi contenenti le schede votate, ma non registrate, o registrate in modo difforme. Si tratta di otto liste: Progetto Siracusa, Siracusa protagonista con Vinciullo, Cantiere Siracusa e Amo Siracusa, e poi Forza Italia, Fratelli d’Italia, Udc e Popolari e autonomisti. Un ricorso necessario «visto l’emergere di notevoli difficoltà e sofferenze nell'assegnazione dei voti di preferenza, dovute, fra l’altro, all'assenza dei verbali e delle tabelle di scrutinio, per fare emergere la volontà effettiva dei Siracusani».

La coalizione, che in Consiglio Comunale detiene la maggioranza, sottolinea che l’opposizione «sarà costruttiva, ma ferma ed intransigente nel tutelare gli interessi legittimi dei cittadini tutti e per impedire il protrarsi di logiche gestionali lontane dagli interessi collettivi dei cittadini, come è stato fino ad oggi».

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA

LASCIA IL TUO COMMENTO

Condividi le tue opinioni su La Sicilia

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Il giornale di oggi

Sfoglia

Abbonati

I VIDEO

nome_sezione

VivereGiovani.it

EVENTI

Sicilians

Qua la zampa

GOSSIP