home page| open menuNotizie Locali

WHATSAPP: 349 88 18 870

WHATSAPP: 349 88 18 870

Incidente Scozia, un'insegnante residente a Siracusa l'altra vittima italiana

La donna, originaria di Malta, viaggiava sul pulmino che era stato noleggiato anche dalla famiglia siracusana Ciociola che nello scontro ha perso uno dei due figli, il piccolo Lorenzo. I due coniugi sono ricoverati in prognosi riservata

Incidente Scozia, un'insegnante residente a Siracusa l'altra vittima italiana

Nel riquadro i coniugi Ciociola

SIRACUSA - Si chiamava Francis Patanè, la donna deceduta giovedì scorso in un incidente stradale nella regione del Moray, in Scozia. Francis Patanè, chiamata dagli amici Silvana, era un’insegnante di inglese originaria di Malta, ma residente a Siracusa. Stava viaggiando insieme al marito, ricoverato in ospedale ma non in pericolo di vita, su un pulmino noleggiato insieme ad un’altra famiglia siracusana: padre, madre e due bambini, tutti in vacanza. Fatale l’impatto per il piccolo Lorenzo, 4 anni, morto sul colpo. Tanto spavento per il fratellino Federico di 3 anni. Concetta Passanisi e Alfredo Ciociola, i due genitori dei piccoli, sono ricoverati in terapia intensiva: gravi le condizioni della donna, agente di polizia penitenziaria in servizio a Brucoli; il marito, militare della Guardia Costiera ad Augusta, è ricoverato anche lui in prognosi riservata.

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA

LASCIA IL TUO COMMENTO

Condividi le tue opinioni su La Sicilia

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Il giornale di oggi

Sfoglia

Abbonati

I VIDEO

nome_sezione

VivereGiovani.it

EVENTI

Sicilians

GOSSIP

Qua la zampa