Notizie locali
Coronavirus, c'è il primo morto in SiciliaE' un anziano di Sortino ricoverato a Caltagirone

Siracusa

Coronavirus, c'è la prima vittima in Sicilia La Regione: «Positivo, ma morto per altro»

Di Redazione

E’ di Sortino, in provincia di Siracusa, il primo paziente deceduto in Sicilia per Coronavirus. Si tratta di un ottantenne prima ricoverato al reparto di Medicina generale dell’Ospedale Muscatello di Augusta, e poi trasferito all’ospedale di Caltagirone dove poi è morto.

Pubblicità

La notizia era stata diffusa dal sindaco di Sortino Vincenzo Parlato.

L'uomo, secondo quanto confermato da fonti dell’Asp, avrebbe accusato stati confusionali, sintomi che i medici inizialmente avrebbero ricondotto ad un ictus. Sottoposto al tampone, è risultato positivo. Il reparto è stato chiuso e i luoghi attraversati dall’uomo sono stati sanificati. Disposti controlli sulle persone che sono entrate in contatto con la vittima.

L'assessorato regionale per la Salute ha precisato che l'uomo è deceduto per arresto cardiorespiratorio e che si tratta di un soggetto che era affetto da patologie cardiovascolari e neurologiche, con una endoprotesi per pregresso aneurisma aortico-addominale. L'uomo era stato ricoverato presso il nosocomio di Augusta, con sospetta ischemia cerebrale. Oggi era stata accertata la positività al Covus-19 in un soggetto con patologie multiple.

L'uomo era stato anche ricoverato nel reparto di medicina dell’ospedale Muscatello di Augusta e l'Azienda sanitaria provinciale ha provveduto alla sanificazione dei locali, e sta effettuando i tamponi a tutte le persone che sono entrate in contatto con l’anziano, personale medico e infermieri, ma anche agli altri pazienti e ai familiari dell’uomo.

Pubblicità
COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA