Notizie locali
Pubblicità
Siracusa in D, il sindaco Italia riapre i termini: strada libera per Cutrufo

Siracusa

Coronavirus, a Siracusa il sindaco chiede la Croce rossa militare

Di Alfredo Zermo

SIRACUSA - Il supporto della Croce rossa militare e dell’Unione nazionale militari in congedo per fronteggiare l’emergenza coronavirus. Lo ha chiesto il sindaco di Siracusa, Francesco Italia, che ha scritto al prefetto Giusi Scaduto. Secondo il sindaco «ciò consentirebbe alla nostra città di avvalersi dell’esperienza di personale altamente specializzato, con mezzi e con strumenti in dotazione tali da far fronte a situazioni di emergenza, assistenza medica, strategie di contenimento e sicurezza del territorio».

Pubblicità

Italia ribadisce che «il livello di allarme sociale legato all’emergenza Covid-19 a Siracusa, rischia di diventare ulteriormente defagrante alla luce delle denunce e degli articoli di stampa che continuano a susseguirsi sul nostro territorio, amplificati dai social media. Lo stesso Presidente della Regione Siciliana ha rilasciato alla stampa dichiarazioni che evidenziano una grave situazione di emergenza nel territorio regionale dovuta alla carenza di dispositivi di protezione individuali, tali da mettere a rischio i nostri preziosi infermieri e medici». 

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA
Di più su questi argomenti: