Notizie locali
Pubblicità

Siracusa

Coronavirus, lavoravano in cantiere nel Siracusano: bloccati da Guardia di Finanza

Di Redazione

Marina di Noto (Siracusa) - La Guardia di finanza ha bloccato un cantiere edile privato a Marina di Noto, in provincia di Siracusa, dove due operai continuavano a lavorare in violazione delle disposizioni per contenere la diffusione del Covid-19. Secondo la normativa vigente, infatti, esclusivamente i cantieri organizzati per la realizzazione di opere pubbliche possono proseguire le attività. Durante i controlli, i finanzieri hanno scoperto che i due operai lavoravano per conto di un’impresa edile catanese. Da qui la sanzione per aver violato le restrizioni sugli spostamenti da un Comune all’altro. La stessa sanzione è stata contestata anche al titolare dell’impresa edile. La difformità tra i lavori autorizzati e quelli in esecuzione ha portato inoltre al sequestro dell’immobile e alla denuncia alla procura di Siracusa del proprietario e del direttore dei lavori per abusivismo edilizio.

Pubblicità
COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA