Notizie locali
Pubblicità
Siracusa, cardiologo fa appello social: «Infartuati non devono avere paura di venire in ospedale»

Siracusa

Siracusa, cardiologo fa appello social: «Infartuati non devono avere paura di venire in ospedale»

Di Redazione

SIRACUSA - Tanti i casi di infarto che arrivano all’Ospedale Umberto I di Siracusa in ritardo. Un appello accorato è quello lanciato dal direttore dell’Uoc di cardiologia ed emodinamica dell’Umberto I, Marco Contarini, con un video sui social. Arrivare in tempo in ospedale, in caso di infarto ma non solo, è un fattore salvavita. Eppure la sfiducia dei cittadini è tanta, visti i casi di Coronavirus tra medici e sanitari della struttura, a tal punto da indurre i pazienti a boicottare l'ospedale anche con chiari sintomi di infarto in corso. Contarini ricorda che al Pronto soccorso sono stati creati due percorsi distinti e separati al fine proprio di evitare qualsiasi tipo di contatti con pazienti che presentano sintomi da Covid 19 "Aiutateci ad aiutarvi", dice Contarini. 

Pubblicità

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA