Notizie locali
Pubblicità
Mascherine fuorilegge, Procura Siracusa: «Società Pivetti era consapevole»

Siracusa

Mascherine fuorilegge, Procura Siracusa: «Società Pivetti era consapevole»

Di Redazione

SIRACUSA - Non hanno trovato altre mascherine i militari della Guardia di finanza che hanno perquisito i magazzini della Only Logistics a Milano nell’ambito dellindagine della procura di Siracusa sulla distribuzione di dispositivi di protezione individuale non conformi alla normativa vigente. Indagata per frode nell’esercizio del commercio e immissione sul mercato di prodotti non conformi ai requisiti essenziali di sicurezza l’amministratore unico della società romana, l’ex presidente della Camera Irene Pivetti.

Pubblicità

La Procura ha indagato anche Salvatore Stuto, legale rappresentante della Stt Group srl di Lentini (Siracusa) che avrebbe distribuito le mascherine in farmacie e parafarmacie in tutto il territorio nazionale. Ieri sono state sequestrate 9 mila mascherine, ma quelle distribuite dall’azienda siracusana sarebbero state in realtà circa 40 mila.

Nel decreto di perquisizione, firmato dal Pm Salvatore Grillo, ed eseguito dalla guardia di finanza, si contesta a Irene Pivetti, in qualità di legale rappresentante della società romana, di avere «importato mascherine dotate di falsa certificazione di conformità alla normativa da parte della società Icr Polska, e nel venderle su tutto il territorio nazionale nonostante la consapevolezza della non conformità alla normativa vigente in materia di Dpi, rafforzata dal provvedimento del direttore generale dell’Inail del 16 aprile 2020 con cui si fa espresso divieto alla Only Italia logistic di immettere in commercio le mascherine in questione». Stuto è accusato di avere «rivenduto le mascherine» a una farmacia di Bologna «presentandole come conformi» alle norme previste «pur essendo consapevole del mancato rispetto degli standard previsti dal regolamento Ue». La conferma dell’illecito, secondo la Procura di Siracusa, sarebbe anche nel «codice relativo al certificato» di conformità che accompagnava le mascherine che «è risultato disconosciuto perché 'invalido o falsò». 

E dopo la Procura di Siracusa anche quella di Savona ha iscritto nel registro degli indagati Irene Pivetti. Lo conferma all’ANSA il sostituto procuratore Giovanni Battista Ferro. Alcuni giorni fa è stato disposto il blocco dei conti della Only Italia Logistics.

La Gdf ha effettuato inoltre una serie di acquisizioni documentali presso la sede del Dipartimento della Protezione Civile nell’ambito della stessa inchiesta. Lo rende noto lo stesso Dipartimento sottolineando che è stata «messa a disposizione della Gdf tutta la documentazione in nostro possesso relativa ai contratti di fornitura stipulata con la società». Il Dipartimento, «estraneo all’indagine - prosegue la Protezione Civile - nella consueta ottica di massima collaborazione, resta a disposizione degli inquirenti per ogni ulteriore elemento ritenuto utile».

Pubblicità
COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA