Notizie locali
Pubblicità
Simulacro argenteo di Santa Lucia sul sagrato in piazza

Siracusa

Simulacro argenteo di Santa Lucia sul sagrato in piazza

Di Redazione

SIRACUSA - Erano tutti a casa davanti al televisore o allo schermo dei telefonini le migliaia di devoti alla patrona Santa Lucia che ieri hanno ammirato il simulacro argenteo del 1600 appena restaurato uscire sul sagrato. La festa del patrocinio di Santa Lucia, che ricorda il miracolo del 1646, non ha avuto piazza Duomo piena di migliaia di persone. L'emergenza sanitaria ha costretto l’Arcidiocesi di Siracusa a trasmettere i momenti di preghiera in streaming. Ieri il rosario e la messa nella cappella, oggi il pontificale presieduto dall’arcivescovo di Siracusa, mons. Salvatore Pappalardo: in Cattedrale, tra i banchi, solo il sindaco Francesco Italia e i quattro componenti della Deputazione della Cappella di Santa Lucia.

Pubblicità

Il simulacro è stato traslato nella navata centrale e a conclusione della messa è stato portato fino al sagrato accolto da una piazza dove erano presenti solo le forze dell’ordine. L'arcivescovo ha recitato una preghiera e lanciato una colomba bianca. «Santa Lucia - ha detto mons. Pappalardo -, ci insegna che nei momenti della prova, sappiamo rimanere fedeli alla santa volontà di Dio, il Quale è nostro Padre e non ci abbandona, né ci fa mancare il suo aiuto. Perché da questa dolorosa esperienza di sofferenza fisica, morale, spirituale, che la pandemia sta provocando ad ogni livello della società, ne sappiamo uscire individualmente corroborati nello spirito e socialmente più solidali nella ricerca e nel conseguimento del bene comune». 

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA