Notizie locali
Pubblicità

Siracusa

Confessa omicidio del 2016 a Priolo durante processo d'appello

Di Redazione

SIRACUSA - Ha reso dichiarazioni spontanee in Corte d’assise d’appello, a Catania, dove è imputato per omicidio e ha confessato di aver ucciso Alessio Boscarino, nel dicembre del 2016, a Priolo, nel Siracusano. Christian De Simone, 35 anni, è stato condannato all’ergastolo in primo grado, insieme al fratello Roberto, 28 anni, e a un amico, Davide Greco, di 31.

Pubblicità

I tre hanno sempre negato il loro coinvolgimento, ma nell’ultima udienza un collaboratore di giustizia, ex appartenente al clan Cappello di Catania, aveva invece puntato il dito contro Christian De Simone. E oggi il trentacinquenne ha confermato, sostenendo di aver agito d’impulso perchè Boscarino avrebbe minacciato di morte i familiari e danneggiato una loro auto. Gli altri due imputati hanno confermato la versione di De Simone, il quale ha dato indicazioni per il ritrovamento della pistola usata. Lui e Boscarino sarebbero entrati in conflitto per la gestione del traffico di droga. 

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA
Di più su questi argomenti: