Notizie locali
Pubblicità

Spettacoli

Lorenzo Fragola canta il #ClubParadiso in un progetto tutto catanese

Di Simone Russo

Catania, ancora una volta, si conferma al centro del panorama musicale nazionale. È uscito il singolo d’esordio del “Club Paradiso” dal titolo omonimo ma con l’hashtag. Una scelta vincente, perché ormai è diventata una tendenza tra i giovani e non solo. Tutti i social “cantano” e si raccontano con il #ClubParadiso. Un progetto 100% catanese che nasce dall’amicizia di quattro coetanei: Lorenzo Fragola, Giuliano Fragola, Ross Wave e Tr3bar. Quattro artisti catanesi, apparentemente molto diversi tra loro, ma accumunati da una forte e sincera amicizia.

Pubblicità

Un progetto che nasce da Catania ma che già ha superato i confini siciliani. #ClubParadiso, infatti, è prodotta da Sony Music. Il brano, che è disponibile su tutte le piattaforme musicali, si prepara ad essere un tormentone di questa estate. Una voglia di estate che si percepisce pienamente in ogni strofa. Un brano che ti avvolge con una carica esplosiva e che sta facendo la differenza nel panorama musicale. #ClubParadiso è una canzone che dal primo ascolto “ti prende” e non ti lascia più.

Lorenzo Fragola, dal talento travolgente che gli ha permesso di conquistare anche la candidatura come miglior cantante italiano all’ Mtv Europe Music Award 2015, non sbaglia un colpo. Anche questa volta si sente la sua eleganza artistica, accompagnata da un gruppo di lavoro che vive la musica e riesce a donare buon umore. «E’ nato tutto per caso – dice Lorenzo – venivamo da un periodo di chiusura a causa del lockdown ed abbiamo sentito il bisogno di raccontare la ripartenza in musica. C’è bisogno di trasmettere energie positive e #ClubParadiso vuole rappresentare questo. Ognuno di noi aveva bisogno di evadere, di fantasticare e di ritornare ad una vita normale. A Catania l’estate inizia prestissimo e c’era tanta voglia di vivere una quotidianità simile agli anni scorsi».

Con questo brano è uscito “allo scoperto” anche il fratello Giuliano, che fin dal primo momento ha sempre accompagnato la carriera artistica di Lorenzo, ma dietro le quinte. Questa volta, ci mette la faccia e soprattutto la voce. La sua presenza ha arricchito questo progetto, anche grazie alla positività che trasmette totalmente nel brano. «Abbiamo lavorato tanto in questo progetto – dice Giuliano – ma siamo al settimo cielo. Ci vogliamo bene e la musica ci ha sempre accompagnati. Oggi siamo fieri ed orgogliosi di aver creduto nel Club Paradiso e di aver ricevuto tantissimo affetto dal pubblico. Stiamo vivendo un bellissimo sogno, grazie a tutti. La musica è la cosa più immediata e che più ci appartiene e per questo motivo regaleremo questi brani alla nostra gente, alla nostra citta, dove siamo nati e cresciuti».

Ross Wave, classe ’95, ha già all’attivo tante esibizioni artistiche in giro per la Sicilia. Una voce che si fa riconoscere e che ha arricchito il Club Paradiso. Tra qualche settimana compirà 25 anni, ma il suo nome e il suo talento hanno ampiamente trovato spazio nel panorama musicale e non solo. Ci ha sempre creduto e adesso è arrivato il momento che fa la differenza. «Quello che facciamo – dice Ross – può essere definito reggaeton o tropical, ma visto la musica che ascoltiamo e per il fatto che non ci siamo posti dei limiti, in futuro, potremmo anche fare pop o trap. La musica unisce e poi tutti sono benvenuti nel nostro club paradiso».

Tr3bar è il quarto protagonista di questo progetto. Tanti i suoi pezzi che già lo hanno consacrato nel panorama musicale. “2000”, “Abracadabra” e “Guccieffendi” sono presenti in tutte le piattaforme musical con migliaia di visualizzazioni e condivisioni. «In questo nuovo progetto – dice Tr3bar – abbiamo contribuito tutti, facendo più o meno tutto. Il Club Paradiso è una realtà agli inizi, ma c’è tanto lavoro e ci stiamo impegnando a dare il meglio e a non smettere mai di imparare. Oggi siamo in quattro domani potremmo essere in venti o in cinquanta, vedremo».

Tra le tante novità del Club Paradiso anche un Qrcode. In via Matteo Renato Imbriani, infatti, è possibile “trovare il gatto” e scannerizzare il Qr. Una sorpresa attende tutti coloro che lo faranno. Nei prossimi giorni tanti progetti in cantiere, tra cui i live e la realizzazione di un videoclip.

Pubblicità
COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA