Notizie locali
Pubblicità
Tutto esaurito a Vizzini per Cavalleria Rusticana: il Coro Lirico Siciliano il 5 settembre alla 50ª edizione de Le Verghiane

Spettacoli

Tutto esaurito a Vizzini per Cavalleria Rusticana: il Coro Lirico Siciliano il 5 settembre alla 50ª edizione de Le Verghiane

Di Redazione

Con il concerto di Tindari del 30 agosto “Nessun dorma” avrebbe dovuto concludersi il Festival Lirico dei Teatri di Pietra organizzato dal Coro lirico siciliano. E invece, dopo i tanti successi e i consensi ricevuti sono arrivate tante nuove proposte e richieste per nuovi spettacoli. E così il 5 Settembre in occasione della 50ma edizione de Le verghiane a Vizzini luogo originario del melodramma verista tratto dalla novella di Verga, avrà luogo un evento unico: Cavalleria rusticana concert gala, spazio Matrice, con la partecipazione del Coro Lirico Siciliano diretto da Francesco Costa e accompagnato al pianoforte da Giulia Russo. Uno spettacolo per cui i posti a sedere disponibili secondo le normative del protocollo Covid sono andati esauriti in pochi giorni.

Pubblicità

“Incontrarsi in una vera piazza, condividere insieme momenti di alta espressione culturale e artistica diventa un modo per recuperare una dimensione che gradualmente si sta perdendo. Con questo spirito abbiamo organizzato la cinquantesima edizione delle Verghiane che potrà vantare anche la prestigiosa esibizione del Coro Lirico Siciliano” ha commenta il sindaco di Vizzini, Vito Saverio Cortese.

L'atteso evento concertistico vedrà protagonista ancora una volta il Coro Lirico Siciliano (Oscar della Lirica 2017) diretto da Francesco Costa, che è stato ente promotore del Festival Lirico dei Teatri di Pietra.

Per la prestigiosa kermesse nella città del Verga a interpretare il ruolo di Turiddu sarà Angelo Villari, tenore in grande ascesa che ha recentemente interpretato questo ruolo nei maggiori teatri italiani, tra cui il Maggio Musicale Fiorentino e il Teatro Comunale di Bologna, nonché, da ultimo, questa estate al Teatro Antico di Taormina proprio per il Festival Lirico dei Teatri di Pietra 2020; Santuzza sarà Imma Camasta, giovane e promettente soprano pugliese dalla voce calda e pastosa, mentre il ruolo del geloso e passionale Alfio sarà affidato ad Alberto Munafò Siragusa. Completano il cast, la Lucia di Antonella Arena e Susanna La Fiura, Lola, entrambe brave artiste nostrane.

Pubblicità
COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA