Notizie locali
Pubblicità
Anche il rapper palermitano Davide Shorty conquista un posto a Sanremo

Spettacoli

Anche il rapper palermitano Davide Shorty conquista un posto a Sanremo

Di Redazione

Ad aggiudicarsi nella finale di Sanremo Giovani un posto nelle Nuove Proposte del festival 2021 sono Gaudiano, Folcast, Greta Zuccoli, il rapper palermitano Davide Shorty, WrongOnYou e Avincola. A decretarne la vittoria la Giuria Televisiva, composta da Luca Barbarossa, Beatrice Venezi e Piero Pelù (senza Morgan escluso dopo la polemica sulla sua esclusione dai Big in gara, proseguita con insulti social dopo la notizia dell’allontanamento). Al loro voto si è aggiunto quello popolare del Televoto e quello della Commissione Musicale, capitanata dal direttore artistico Amadeus. Infine, Elena Faggi e il duo composto dai fratelli Luca e Matteo Dellai, i 2 artisti selezionati dalla Commissione Musicale tra i vincitori di Area Sanremo, completano il gruppo delle 8 Nuove Proposte del festival 2021. Il Premio Tim del finalista più ascoltato su TimMusic è andato a I Desideri, che però non sono entrati nel cast del festival 2021. 

Pubblicità

Davide Shorty negli anni ha calcato palchi importanti, tra cui anche quello di X-Factor nel 2016 ottenuto riconoscimenti e portato avanti diverse collaborazioni. Ora il poliedrico cantautore siciliano si è aggidicato il palco dell’Ariston con il suo nuovo singolo, “Regina” (Totally Imported/The Orchard), una canzone d’amore che mescola diversi sound - dal rap al soul, dal funk alla tradizione cantautorale italiana – e racconta, attraverso lo sguardo innamorato dell’artista, la storia di una giovane donna che si fa forza di fronte ai traumi e gli ostacoli che la vita le pone davanti: «La vita ci coglie sempre di sorpresa, nel bene o nel male, ed è per questo che dobbiamo imparare ad ascoltare la nostra bellezza – racconta il rapper palermitano - Solo a quel punto l’universo ci darà le risposte che cerchiamo».

Il brano, prodotto e mixato da Tommaso Colliva, è stato scritto a otto mani da Davide Shorty, Emanuele Triglia, Claudio Guarcello e Davide Saverese: «Una mattina di due anni fa lo abbiamo scritto e registrato e a fine giornata non riuscivamo a smettere di ascoltarlo, finché a un certo punto ho detto: “Ve la immaginate sul palco di Sanremo?”». Un sogno che si è avverato.

Pubblicità
COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA
Di più su questi argomenti: